Home Cronaca Inaugurato nuovo servizio ferroviario Agrigento – Aeroporto Falcone e Borsellino

Inaugurato nuovo servizio ferroviario Agrigento – Aeroporto Falcone e Borsellino

1.456 views
0

MUSSOMELI – Nella giornata di ieri, lunedì 11 dicembre, alle ore 10.50 ha avuto luogo l’;inaugurazione del nuovo servizio di collegamento tra la Stazione Ferroviaria di Agrigento c.le e l’Aeroporto di Palermo Falcone-Borsellino, senza alcun cambio. Queste le tratte e  gli orari:  treno 94926 Agrigento C .le-Palermo Aeroporto partenza ore 5:50 arrivo ore 8:17, con fermata a Cammarata-S. G. Gemini alle ore 6:30; treno 94928 Agrigento C .le-Palermo Aeroporto partenza ore 10:50 arrivo ore 13:23, con fermata a Cammarata-S. G. Gemini alle ore 11:30; treno 94930 Palermo Aeroporto-Agrigento C. le, partenza ore 13:40 arrivo ore 16:14, con fermata a Cammarata-S. G. Gemini alle ore 15:27; treno 94934 Palermo Aeroporto- Agrigento C. le, partenza ore 17:40 arrivo ore 20:12, con fermata a Cammarata-S. G. Gemini alle ore 19:30. Sono previsti quattro treni al giorno. Il viaggio durerà circa due ore e 30 minuti. Un servizio che la Regione ha chiesto a Trenitalia e per il quale ha già stanziato quasi 800 mila euro fino a marzo 2024.
Collegamento che sarà rifinanziato nel nuovo contratto di servizio. A darne l’annuncio, sulla sua pagina personale di facebook, lo stesso On. Giuseppe Catania, Vicepresidente Commissione Attività Produttive Assemblea Regione Sicilia e primo cittadino di Mussomeli che, nel ringraziare il Presidente Renato Schifani e l’assessore Regionale alle infrastrutture e mobilità On. Alessandro Aricò oltre i vertici dell’azienda Ferrovie dello Stato, esprime soddisfazione e vivo compiacimento per la messa in atto di questo nuovo servizio di importanza fondamentale per lo stuolo di pendolari e studenti, anche del vallone, e turisti che potranno spostarsi con più grande comodità scegliendo di visitare questa parte della Sicilia così ricca di attrattive storico culturali e ambientali. Come ha dichiarato il presidente della Regione Schifani, presente alla partenza del viaggio inaugurale del nuovo collegamento
ferroviario diretto tra la Città dei Templi e l’aeroporto di Palermo, “Oggi si apre una stagione nuova per Agrigento e l’intera provincia. Il collegamento diretto e più veloce con l’aeroporto di Palermo è una scelta strategica che guarda al futuro, a partire dal 2025 quando Agrigento sarà Capitale italiana della cultura e qui arriveranno tantissimi visitatori”.  Gli orari sono stati
ottimizzati anche per incrementare la richiesta di mobilità da e per l’area metropolitana di Palermo.
Ad esempio, gli orari di arrivo e partenza su Palermo Orleans sono progettati per gli studenti universitari, mentre il collegamento con la stazione di Palermo Vespri è adeguato a raggiungere il complesso ospedaliero. Alla presentazione del nuovo collegamento ferroviario, ieri mattina alla stazione di Agrigento Centrale, erano intervenuti oltre al già citato presidente della Regione Siciliana
Renato Schifani, Alessandro Aricò, assessore Infrastrutture e Mobilità della Regione, Maria Annunziata Giaconia, direttore Business regionale e sviluppo intermodale di Trenitalia, Francesco Miccichè, sindaco di Agrigento, Gerlando Principato, assessore ai Trasporti Comune d Agrigento, l’On. Giuseppe Catania. “Il nuovo collegamento presentato oggi ,ha dichiarato Maria Giaconia, è un’ulteriore conferma dell’impegno di Trenitalia in Sicilia per offrire una migliore risposta alla crescente domanda di mobilità turistica verso l’isola e la città dei templi. Gli orari dei treni non guardano solo al turismo di oggi e a quello che verrà, grazie alla nomina di Agrigento a Capitale della Cultura 2025; ma sono stati calibrati anche sulle esigenze dei pendolari. Questo è solo una delle novità nazionali della stagione invernale del Regionale di Trenitalia, caratterizzato da treni sempre più nuovi e moderni, più collegamenti diretti con gli aeroporti e ulteriore sviluppo dell’intermodalità”.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 3

Vota per primo questo articolo

Condividi