Home Cronaca Incendiava cavi di rame, sorpreso e denunciato

Incendiava cavi di rame, sorpreso e denunciato

652 views
0

Caltanissetta – Lo hanno sorpreso mentre bruciava una matassa di rame. Si era sistemato all’interno di un rudere di campagna ritenendo di non essere visto.

Ma gli è andata male. Perché la polizia lo ha trovando proprio mentre stava bruciando un rotolo di rame di una ottantina di chilogrammi.

Per lui, un trentottenne nisseno che ha già avuto grane con la giustizia, è scattata la segnalazione alla procura per le ipotesi di ricettazione e combustione illecita di rifiuti pericolosi.

Una pattuglia di polizia durante un servizio di controllo del territorio, al villaggio Santa Barbara all’interno di un rudere di campagna lo ha sorpreso mentre stava appiccando il fuoco alla matassa di cavi elettrici di rame.

Nel momento in cui si è accorto degli agenti ha tentato in qualche modo di spegnere le fiamme che sprigionavano un forte odore acre e un intenso fumo nero.

A quel punto è stato chiesto l’intervento dei vigili del fuoco. Poi, ultimate le operazioni di spegnimento, al trentottenne sono state chieste spiegazioni sulla provenienza di quel materiale.

E in tal seno non è stato in grado di fornire indicazioni utili. Quel che è rimasto di quel groviglio di cavi bruciati è stato poi sequestrato.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi