Home Cronaca Informazioni da militari infedeli», condannato il boss

Informazioni da militari infedeli», condannato il boss

951 views
0

Caltanissetta – Altra condanna per il boss. È arrivata dal tribunale nei confronti del capomafia che da due militari infedeli avrebbe ricevuto informazioni riservate.

È di dieci anni e otto mesi di carcere la pena inflitta al sessantenne Salvatore Rinzivillo a capo dell’omonimo clan e già detenuto in regime di carcere duro da diverso tempo.

Per lui i pubblici ministeri Davide Spina e Nadia Caruso della direzione distrettuale antimafia di Caltanissetta avevano chiesto una pena più severa, ossia dodici anni di reclusione.

Fin qui l’accusa con, sullo sfondo, le condanne che già in passato sono state inflitte ai due carabinieri che avrebbero passato informazioni allo stesso capo mafia.

Sì, perché di contro i legali dello stesso boss hanno negato che Rinzivillo abbia mai ricevuto soffiate dai due militari.

E, andando oltre, pur ammettendo che in passato ha avuto legami con organizzazioni, adesso si sarebeb tirato fuori da questo contesto.

Questo, nel naturale gioco delle parti, le due teorie contro tra accusa e difesa. Ma alla fine il tribunale, presieduto da Miriam D’Amore, ha emesso un verdetto di colpevolezza nei confronti di Rinzivillo.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 3

Vota per primo questo articolo

Condividi