Home Cronaca Inseguito e preso dalla polizia, denunciati lui e l’amico che avevo finto...

Inseguito e preso dalla polizia, denunciati lui e l’amico che avevo finto il furto dell’auto

700 views
0

Caltanissetta – È scappato a piedi dopo avere abbandonato l’auto ancora con il motore acceso e la portiera aperta. Alle sue spalle lo stavano inseguendo i poliziotti.

Così, alla fine, sono finiti nei guai sia lui che un suo amico, entrambi nisseni. Tutti e due denunciati. Il ventitreenne, intanto, per resistenza a pubblico ufficiale.

Ma non è finita qui. Sì, perché è stato pure sanzionato per guida senza patente e per violazione delle misure di contenimento del Covid-19.

L’altro, il trentenne, è stato segnalato alla procura per le ipotesi di incauto affidamento dell’auto e simulazione di reato.

Sì, perché il più giovane dei due in un primo momento è sfuggito all’alt della polizia durante i controlli per arginare il contagio da coronavirs.

Ma poco dopo gli agenti, che lo avevano riconosciuto, lo hanno rintracciato sotto casa. È scattata la perquisizione domiciliare che, poi, ha appesantito un po’ la sua posizione.

Già perché durante i controlli eseguiti nell’abitazione del ventitreenne, gli agenti hanno sequestrato un sacchetto con 24 grammi di marijuana, nascosto in un vaso sistemato nel vano scala.

L’amico, invece, è stata segnalato per simulazione di reato perché aveva denunciato il furto della sua auto, ma un messaggio whatapp ricevuto dall’altro, ha finito per smascheralo. Già, perché l’auto l’avrebbe data in prestito e non gli sarebbe stata rubata, come invece aveva sostenuto.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 1.5 / 5. Vote count: 2

Vota per primo questo articolo

Condividi