Home Cronaca La maxi truffa carosello con le gomme, principale indiziato fa scena muta

La maxi truffa carosello con le gomme, principale indiziato fa scena muta

1.184 views
0

Caltanissetta – È la via del silenzio che ha scelto l’imprenditore ritenuto l’anima di una maxi frode ai danni dello Stato che ha coinvolto una presunta rete organizzata. Con ramificazioni anche all’estero e cuore pulsante del sospetto imbroglio, a San Cataldo.

È della facoltà di non rispondere che si è avvalso il sessantenne sancataldese Lirio Orlando (assistito dall’avvocato Walter Tesauro),  alla guida di una società che opera nella grande distribuzione di pneumatici, «Olpneus srl». Prodotti con cui sarebbe stata tirata su la cosiddetta truffa carosello.

La stessa società sancataldese avrebbe beneficiato della maxi frode che sarebbe stata messa a segno con false fatturazioni per otto milioni di euro e un’evasione d’imposta, tra Iva e Ires, di oltre due milioni e mezzo spalmati in quattro anni. Quelli che vanno dal 2017 al 2021.

Al cospetto del gip Emanuele Carrabotta, per l’interrogatorio di garanzia, l’imprenditore in questa fase delle indagini ha preferito non spiegare nulla sulle contestazioni che gli sono state mosse da carabinieri e magistrati e che hanno fatto scattare a suo carico gli arresti domiciliari. Misura di cui, per il momento, la difesa non ha chiesto revoca.

Lo stesso imprenditore sancataldese è ritenuto un po’ il dominus di quel sistema ipotizzato dagli inquirenti e che avrebbe coinvolto altri dieci indagati e nove società sparse per l’Italia – Roma, Milano, Barletta,   Benevento – ma anche all’estero, a Praga in particolare, nella repubblica Ceca.

Società, talvolta anche totalmente fantasma, che avrebbero fatto capo a prestanome pure loro finiti al centro di questo dossier di carabinieri e magistrati ribattezzato «Chicane» che ha fatto scattare provvedimenti cautelari – tre ai domiciliari e interdizione da lavoro per un anno per altri otto indagati – e il sequestro per equivalente di beni per due milioni e mezzo di euro.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 4 / 5. Vote count: 4

Vota per primo questo articolo

Condividi