Home Cronaca L’appello del Governatore della Misericordia: “Senza servizio civile servono volontari o i...

L’appello del Governatore della Misericordia: “Senza servizio civile servono volontari o i trasporti in ambulanza avranno costi proibitivi”

848 views
0

Mussomeli – “Nella qualità di Governatore della Misericordia di Mussomeli, presente da 37 anni sul territorio con servizi di ambulanza e servizi sociali rivolgo quest’appello a tutte le persone di buona volontà”. Questa accorate parole sono di Vittorio Catania, alla guida della Misericordia, storica, solida e utilissima realtà associativa che rischia di non poter erogare alla comunità un servizio essenziale e che, grazie al soldalizio di Mussomeli è alla portata di tutti: opulenti e nullatenenti.  “Come oramai i notiziari hanno diffuso – spiega Catania – , le Misericordie del Sud non hanno avuto rinnovato il servizio civile nazionale, pertanto a far data dal 15 maggio non ci sarà nessun giovane a svolgere i servizi di ambulanza e servizi sociali con una ricaduta sulle utenze che dalle dimissioni o trasferimenti ospedalieri dovranno rivolgersi altrove con un enorme aggravio di costi, le offerte fatte alla Misericordia erano a semplice copertura delle spese vive (carburante e manutenzione), rivolgendosi a privati i costi si moltiplicano, da una ricerca fatta, per esempio,  un trasporto nel territorio di Mussomeli noi chiediamo  un’offerta libera, ricevendo mediamente  da 15 a 50 €, invece,  un privato chiede  almeno 130,00€. Oppure  un trasporto  a Palermo a noi viene consegnata  una offerta, sottolineo libera, mediamente  intorno a 180,00€,  per un privato si passa a circa 300,00. Il mio appello si rivolge a tutti coloro che avendo un pò di tempo da dedicare alla Misericordia si rendano disponibili a fare questo tipo di servizio nel puro volontariato, mi rivolgo principalmente ai vecchi volontari che per motivi vari si sono allontanati a riavvicinarsi in questo momento di necessità per continuare a offrire continuità ai servizi a vantaggio della nostra comunità, non importa se non si è mai fatto un servizio o non si sa da dove cominciare, si faranno dei corsi appositi per essere più professionali possibili, e più saranno i volontari disponibili meno peserà su tutti”. “Chi di noi non ha mai avuto bisogno di un servizio con ambulanza o auto attrezzata per se o per i propri familiari? e se non ci fosse nessun volontario che lo facesse? non speriamo sempre nel “tanto c’è un altro che lo fa”, sta scritto  nel Vangelo di Matteo “ogni volta che avete fatto queste cose a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l’avete fatto a me”, “Date la vostra disponibilità –  prosegue il governatore –  vi posso garantire che del tempo che date al volontariato ne riceverete 100 volte tanto in altre forme. Quando ho preso le redini della Misericordia alla fine della pandemia con tutti i mezzi fermi perché il rischio dei trasporti sanitari era troppo gravoso per dei volontari, nel giro di 3 anni siamo passati da zero servizi a 120 servizi annui con ambulanza e da pochi servizi a 80 servizi con auto per disabili. Adesso per mantenere questi numeri e questi servizi serve aiuto, avvicinate alle sede, chiamate allo 0934 951766, contattatemi personalmente sapete dove trovarmi, date la vostra disponibilità e come dice il nostro motto “IDDIO TE NE RENDA MERITO”.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 3 / 5. Vote count: 3

Vota per primo questo articolo

Condividi