Home Politica Le tre proposte di democrazia partecipata di “Forza Democratica Marianopoli”

Le tre proposte di democrazia partecipata di “Forza Democratica Marianopoli”

258 views
0

Marianopoli – A firma del loro Capogruppo Casucci, i consiglieri comunali Calogero Casucci, Grazia Noto e Calogero Vaccaro, del gruppo consiliare di opposizione “Forza Democratica Marianopoli”
hanno presentato con una nota dei giorni scorsi tre proposte progettuali di democrazia partecipata. I tre progetti che sono stati pensati ed elaborati previa consultazione di giovani e possibili fruitori delle
stesse attivitità riguardano le attività sociali, scolastiche ed educative e le attività sportive e ricreative. Il primo progetto mira ad effettuare la riattivazione e riammodernamento della palestra comunale,
i consiglieri di “Forza Democratica Marianopoli”, promuovono questo progetto che prevede la riattivazione della palestra sita in Viale Regione Siciliana, nella sede dell’ex asilo (Scuola Materna “Sorelle Agazzi”). Oltre alla riattivazione della struttura  il progetto prevede gli interventi di riammodernamento delle attrezzature sportive esistenti, ristrutturazione dei locali ed acquisto di
nuove attrezzature sportive.  Con il secondo progetto si mira a “far riaprire la biblioteca comunale chiusa e non fruibile in questi ultimi anni”. “Con questo progetto – spiega l’opposizione si evidenzia l’opportunità, o meglio la necessità, per Marianopoli di riscoprire il valore intrinseco di una biblioteca come centro di aggregazione e di incontro, come spazio aperto alla partecipazione di differenti attori sociali e soprattutto come centro di diffusione di sapere e di cultura. Con la realizzazione del seguente progetto, sostengono ancora  i consiglieri, la biblioteca a Marianopoli, ormai scomparsa e nei suoi ultimi anni di attività ridotta al minimo della sua potenzialità, potrebbe invece essere restituita ai cittadini e reinventata come luogo di incontro reale tra le persone e si propone la e messa a disposizione dei
cittadini di Marianopoli di tutti i libri già in possesso del Comune, la realizzazione di due o più postazioni informatiche da mettere a disposizione dei fruitori della biblioteca e l’attivazione di servizi di abbonamento a ebook. Con il terzo progetto denominato “Farmacia Sociale”, l’obiettivo generale è di ridurre il disagio economico delle famiglie del Comune di Marianopoli, che a causa della crisi e delle difficoltà economiche difficilmente riescono a sostenere anche le spese legate all’acquisto di farmaci di categoria “C” il cui pagamento è tutto a carico dell’utente. Il progetto prevede, nello specifico,  di destinare la
somma di 9.464,00 Euro alle famiglie, le quali beneficeranno di uno sconto sull’acquisto dei farmaci destinati ai minori di età pedriatica compresa tra 0 e 12 anni che appartengono a fasce sociali
economicamente deboli, in particolare con reddito familiare non superiore a 9.000,00 Euro annui, risultanti da certificazione ISEE. Il progetto potrà essere realizzato mediante un’apposita convenzione
da stipulare con la locale farmacia.  La convenzione da stipularsi potrà prevedere la possibilità, per i cittadini con reddito ISEE pari o inferiore a 5.000,00 Euro, di fruire di uno sconto complessivo del 70% (60% fondo comunale + 10% sconto applicato dalla farmacia convenzionata) per l’acquisto di farmaci e prodotti farmaceutici fino ad esaurimento del fondo. Tutto ciò si propone affinchè i cittadini più svantaggiati non rinuncino, come avvolte avviene, alle cure necessarie.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi