Home In Primo Piano L’onorevole Catania: “A chi rema contro l’ospedale di Mussomeli rispondo con risultati...

L’onorevole Catania: “A chi rema contro l’ospedale di Mussomeli rispondo con risultati e soluzioni. Chi oggi critica in passato ha fatto sfacelo”

2.079 views
0

Mussomeli – L’onorevole Giuseppe Catania, dopo che è stato pubblicato il decreto assessoriale  che – sottolinea – “certifica, come prevede la norma nazionale da noi da sempre invocata, la fattibilità dell’assunzione temporanea di medici stranieri”, si toglie qualche sassolino dalla scarpa e lo fa attraverso un’intervista dove dà risposte dirette.

D. Onorevole, nel  Suo ultimo post  sul reclutamento del bando è apparso  stizzito…

R. I detrattori  mi accusano, in malafede,  di fare fantapolitica, io li smentico e rispondo sempre con i fatti. Non remano contro me ma contro il territorio, questo mi irrita molto. Non è in gioco il destino politico di Peppe Catania che può piacere o meno  ma  quello più grande e delicato del Vallone e del nisseno. Ora non c’è più alcun ostacolo alla  assunzione di medici anche stranieri, è una buona notizia per tutti, si dovrebbe esultare dopo mesi e anni di incomprensibile ostracismo.

D. A chi si riferisce? 

R. L’ho scritto e detto “apertis verbis”. A certi politici locali e non, certi sindacati, cert’uni che si sentono tuttologi, a gente che tifa per gli insuccessi ed etichetta, senza rispetto, come farlocco il lavoro altrui.

D. Però è innegabile che l’ospedale abbia subito gravi perdite e depotenziamenti…

R. Verissimo, lo denuncio da anni e sono stato propositivo anche da sindaco. Sono deputato da pochi mesi e arrivano i risultati con iniziative per le quali ho subito attacchi feroci e strumentali,   non mi hanno concesso nemmeno il beneficio del dubbio. Poi c’è un paradosso.

D. Quale?

R. Per politici, amministratori e burocrati  che da anni e decenni sono stati inerti, indifferenti, a volte consenzienti, in relazione agli  scippi subiti dalla nostra sanità c’è stato un silenzio sospetto e complice da parte di coloro che oggi fanno la voce grossa per dire bugie contro di me e il mio operato. Nel passato, anche recente, il problema, spesso era unicamente salvare questo o quel manager, non reparti e presidi come stiamo facendo.

D. Quale presente e futuro per il nosocomio mussomelese?

R. Ora ci saranno le assunzioni  e per questo atteggiamento scellerato di andare contro, per partito preso, abbiamo perso 12 mesi. Il tempo  è prezioso e non possiamo permetterci di perderne. In Calabria (mi riferisco al  il governatore della Calabria Occhiuto) hanno adottato “il modello Mussomeli” sui medici stranieri, senza bastian contrari,  ed è stato concluso prima pur se realizzato dopo.

D. Concludo con una domanda a bruciapelo, che tutti si pongono… l’ospedale “Immacolata Longo” si salverà?

R. Io lavoro per questo e chi vuole combattere questa battaglia è ben accetto. Le dico che vinceremo questa guerra nonostante chi, per piccineria morale e politica, spera il contrario e segue la logica del ” se non ci sono riuscito io non devono riuscirci nemmeno gli altri”.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 3.4 / 5. Vote count: 14

Vota per primo questo articolo

Condividi