Home Cronaca Lutto nel mondo della cultura, a 73 anni si è spento l’ingegnere...

Lutto nel mondo della cultura, a 73 anni si è spento l’ingegnere Canalella

7.089 views
0

Mussomeli –  Lutto nel mondo della cultura. Si è spento  a Palermo  l’ingegnere Giuseppe Canalella, storico e studioso locale, apprezzato, oltre che per la solida preparazione,  per il carattere signorile e il rigore morale. E’ stato un testimone di cultura e legalità.  il professionista era  nato a Mussomeli il 20 settembre 1951. Si era  laureato nel 1976 in ingegneria civile presso il politecnico di Torino dove ha conseguito anche l’abilitazione all’esercizio della professione. È stato libero professionista ed ha insegnato, per brevi periodi, presso istituti tecnici statali. Dal 1980 è stato ingegnere di ruolo presso il Dipartimento del Territorio del Ministero delle Finanze. Dal 2000 è stato dirigente di ruolo presso l’agenzia del Territorio. È stato insignito dell’onorificenza di Grand’Ufficiale dell’Ordine del Santo Sepolcro di Gerusalemme. Studioso e cultore di storia locale, è  stato profondo conoscitore del territorio; appassionato di archeologia, ha fondato a Mussomeli la sede dell’Associazione Culturale SiciliAntica di cui è stato presidente per anni e vicepresidente regionale. Ha collaborato, nel 2012, all’allestimento dell’Antiquarium Archeologico, collocato nel prestigioso Palazzo Sgadari. Sempre al centro del mondo culturale cittadino, ha al suo attivo diverse pubblicazioni rivolte sempre alla conoscenza e alla promozione del territorio. Autore di moltissime ricerche e sudi,  ha dato alle stampe  “La Chiesa Madre di Mussomeli e il suo territorio” ; una biografia su Paolo Emiliani Giudici;  insieme a Bruno Imperia “Il testamento di Francesco Tomasino. Significativo esempio di generosità nella storia confraternale di Mussomeli” e con padre Luigi Sapia  “Il casale di Maria. Mussomeli e le sue radici greco-bizantine”. Sposato con la signora Anna Mingoia, lascia i figli Daniele e Fabiola e i nipoti Giuseppe, Salvatore e Matilde.  Il rito funebre sarà celebrato il 24 febbraio  alle 15,30 presso la Chiesa Madre. 

Il direttore esprime, a nome suo personale e della redazione, profondo cordoglio ai familiari per la scomparsa del carissimo ingegnere Giuseppe, granitico esempio di legalità, attaccamento alle origini e amore per la cultura

 

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 4.5 / 5. Vote count: 8

Vota per primo questo articolo

Condividi