Home Cronaca Luvaro: “Domani il sindaco sospenda il mercato e avvii un censimento...

Luvaro: “Domani il sindaco sospenda il mercato e avvii un censimento online per chi arriva dalle zone rosse”

3.989 views
0

Mussomeli – “Il sindaco provveda a sospendere il tradizionale mercato del martedì”. La proposta arriva da Sebastiano Luvaro che motiva la sua decisione: “Il mercato rionale richiama ambulanti da tanti paesi, venditori che girano e sono esposti al contatto con tante persone. Inoltre l’eventuale svolgimento provocherebbe un assembramento di persone, aumentando in modo esponenziale il rischio di contagi. Se aggiungiamo il fatto che tanti studenti non vanno a a scuola. Non è difficile prevedere che tanti scolari si accalcheranno intorno alle bancarelle, andranno a bighellonare in viale Peppe Sorce in spazi angusti dove con la calca sarà quasi impossibile mantenere le distanze di sicurezza. Da un lato chiediamo di rimanere a casa, dall’altro se si permette lo svolgimento del mercato è un chiaro invito ad uscire, a radunarsi in spazi ristretti.La soglia di attenzione deve essere elevata anche in considerazione del fatto che sono tornate tante persone dal nord. A tal proposito, ripercorrendo le orme di altri paesi come Sommatino che lo hanno già fatto , invito il primo cittadino ad avviare un censimento online, per avere una mappatura in tempo reale di chi è arrivato da dove e a intensificare i controlli per assicurarsi che le tante persone tornate dal nord rispettino l’obbligo della quarantena volontaria.  E’ un prezzo alto da pagare  per l’economia locale, lo so bene da commerciante del settore, che provoca disagi anche ai cittadini ma la salute e l’incolumità valgono di più. Gli esercizi commerciali del paese stanno già pagando il prezzo salatissimo delle  disposizioni severe ma utili per contrastare la diffusione del coranavirus.   Tutti siamo chiamati a fare la nostra parte, dato che la prevenzione al momento si è dimostrata l’arma migliore. L’indolenza potrebbe avere come vittime innocenti e incolpevoli bambini, anziani, persone malate o deboli e questo sarebbe un orrore  imperdonabile”.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 2.9 / 5. Vote count: 12

Vota per primo questo articolo

Condividi