Home Cronaca «Madonie: cultura accessibile», tra i comuni in rete anche Vallelunga

«Madonie: cultura accessibile», tra i comuni in rete anche Vallelunga

353 views
0

«Madonie: cultura accessibile». Così è stato ribattezzato il progetto, finanziato dal ministero della Cultura e  messo in atto dai comuni madoniti che questa estate hanno fatto rete per promuovere le loro bellezze artistiche e culturali, senza barriere architettoniche e sensoriali. Con tanto di percorsi agevolati senza alcun ostacolo di qualsiasi natura e segnaletica, anche non statica.Tra gli undici comuni che hanno aderito all’iniziativa ve n’è anche uno dell’area del Vallone, in particolare Vallelunga.  Fa parte del tour insieme a Valledolmo, Petralia Soprana, Petralia Sottana, Sclafani Bagni, Castellana Sicula, San Mauro Castelverde, Collesano, Castelbuono, Geraci Siculo e Campofelice di Roccella. Il piccolo centro del Vallone è presente con la sua collezione etnografica.Così, tra i tanti tesori da scoprire, sono stati inseriti il museo delle Madonie di Geraci Siculo, la centrale idroelettrica di Petralia Sottana, il museo degli antichi mestieri di Valledolmo, la torre di Campofelice di Roccella, il museo della Memoria di Petralia Soprana, museo etno-antropologico di San Mauro Castelverde, il mulino Petrolito di Castellana Sicula, i castelli di Collesano e Sclafani Bagni e, infine, il museo naturalistico di Castelbuono.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi