Home Cronaca Mafia di Mazzarino, chieste 24 condanne: 2 all’ergastolo   

Mafia di Mazzarino, chieste 24 condanne: 2 all’ergastolo   

1.400 views
0

Mazzarino – Ventiquattro condanne per la mafia di Mazzarino. Le ha chieste la procura di Caltanissetta nei confronti di altrettanti imputati del processo «Chimera», nato da un’indagine dei carabinieri.

Tra queste due all’ergastolo per il boss mazzarinese Salvatore Sanfilippo e la moglie, Beatrice Medicea, accusati degli omicidi di Luigi La Bella e Benedetto Bonaffini, uccisi tra la metà degli anni Ottanta e primissimi Novanta.

Le altre richieste di condanna sono state avanzate dai pm della Dda di Caltanissetta, Claudia Pasciuti e Davide Spina, nei confronti di Emanuele Brancato con 15 anni; Gianfilippo Fontana e Marco Gesualdo 13 anni e 4 mesi ciascuno; Paolo Sanfilippo con 20 anni di carcere; Girolamo Bonanno con 8 anni e 8 mesi; Salvatore Adamo Sanfilippo,  Salvatore Strazzanti, Valentina Guerra e Grazia Minischetti con 6 anni e 8 mesi ciascuno; Salvatore Giarratana con 3 anni e 6 mesi; Giuseppe Morgana 8 anni; Salvatore Di Mattia, Ludovico Bonifacio, Paolo Di Mattia e Melina Paternò con 12 anni ciascuno; Silvia Catania 12 anni e 4 mesi;  Filippo Verga poi 4 anni e 8 mesi; Massimiliano Cammarata  e Luca Guerra 11 anni, 8 mesi e 10 giorni ciascuno; Maria Sanfilippo 2 anni; Rocco Marano 2 anni e 8 mesi e Gianpaolo Ragusa con 3 anni e 4 mesi .

Sono accusati, a vario titolo, per associazione mafiosa, omicidio, estorsioni sia consumate che tentate,  armi e traffico di droga aggravati dal  metodo mafioso.

Nei confronti degli imputati a giudizio con il rito abbreviato – assistiti dagli avvocati Agata Maira. Martina Petrantoni, Carmelo Terranova, Giada Faraci, Flavio Sinatra, Vincenzo Vitello, Giampiero Russo, Adriana Vella, Antonino Ficarra, Luca Cianferoni, Gaetano Lisi, Giacomo Ventura, Attilio Villa, Giuseppe Piazza, Paolo Giuseppe Piazza, Gaetano Giunta, Elisa Gatto e Raffaele Minieri –  il ministero dell’Interno – assistito dall’avvocato Giuseppe Laspina – e Giuseppe Campisi – assistito dall’avvocato Giuseppe Panepinto – sono parti civili.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 2

Vota per primo questo articolo

Condividi