Home Cronaca Maltempo e covid fermano anche i consumi. A Pasquetta crollo della vendita...

Maltempo e covid fermano anche i consumi. A Pasquetta crollo della vendita di carne

773 views
0

Mussomeli – Pasquetta 2021 in casa per via del lockdown ma non solo. Per la classica grigliata fuori porta del lunedì di Pasqua quest’anno è ancora Quaresima. A far dire di no però non solo le misure anti Covid ma anche il repentino, seppure previsto, cambio di clima. La giornata uggiosa, insieme all’abbassamento delle temperature, hanno imposto un altro radicale cambio di copione. Al quale peraltro un anno di emergenza ci ha abituato. Si pranza a casa e per di più col solo nucleo familiare, perciò addio ai grossi quantitativi di approvvigionamento, complice anche la pesante crisi economica che non sta risparmiando settori. Al palo quindi macellerie e banchi carne dei supermercati i quali già durante la classica settimana santa hanno registrato un calo di vendite approssimativamente stimato attorno al 10%. Lunedì il crollo! “C’è chi ha acquistato la carne il sabato per lunedì ma oggi non s’è visto proprio nessuno!” spiega un macellaio mussomelese . Anche se di fatto  pandemia e maltempo hanno paralizzato tutto il Vallone, nei paesi non circolava davvero nessuno. Tanto che alcuni parlano di una flessione  tra il 20 e il 25% nella vendita di costate, salsiccia, carciofi e tradizionali alimenti delle festività pasquali. Anche se questa diminuzione ha avuto un effetto a cascata su tutte le attività commerciali.  Un silenzio innaturale, surreale, a tratti fastidioso, ha connotato quest’altra insolita giornata di festa mancata. E se esattamente un anno fa si diceva che “non poteva essere che così” oggi la gente si chiede -sempre più numerosa- “se può essere ancora così”… a rimanere ancora digiuni di parole e di emozioni!

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 4 / 5. Vote count: 4

Vota per primo questo articolo

Condividi