Home Politica Marianopoli, l’opposizione: “Subito un fondo di solidarietà per farmaci e beni...

Marianopoli, l’opposizione: “Subito un fondo di solidarietà per farmaci e beni di prima necessità”

784 views
0
Il consigliere d’opposizione Grazia Noto

MARIANOPOLI – Un fondo di solidarietà per garantire beni di prima necessità e farmaci a chi ne ha bisogno. A proporne l’istituzione è il Partito Democratico di Marianopoli  che in una nota indirizzata a sindaco, giunta e consiglio comunale scrive: “Si suggerisce all’amministrazione, per il gravame e la delicatezza che comportano le attività relative a fronteggiare e contenere il disagio sanitario ed economico in relazione al grave momento che il nostro paese sta attraversando a causa dell’Epidemia da Corona virus COVID 19, di coinvolgere tutte le parti politiche presenti in consiglio comunale e le parti sociali. Si prende atto che: allo stato attuale, così e nel periodo immediatamente post lockdown, l’attuazione delle misure di contrasto all’espandersi del contagio stanno comportando e comporterà grandi disagi economici alle imprese, agli operatori economici e alle famiglie le quali si trovano ad affrontare oltre alla crisi sanitaria, anche una crisi economica, che diventa meno sostenibile da parte delle fasce deboli o debolissime, presenti anche nella nostra comunità anche se, per rispettabile contegno e per pudore personale, non emergono vistosamente; oltre alle attività già svolte per la nostra collettività dal Comune di Marianopoli e da tutte le Autorità locali, qualificatesi necessarie e per lo più rivolte a dare, cronologicamente informazione e correttezza dell’evolversi della situazione e delle regole da rispettare, unitariamente, per impedire e arginare il diffondersi del contagio ed atteso che si rende necessario dare un doveroso e concreto segnale di aiuto alle famiglie della nostra comunità che in questi giorni vivono un temporaneo particolare momento economico che in alcuni casi si traduce nell’impossibilità di reperire beni di prima necessità e/o farmaci indispensabili si ritiene opportuno, suggerire, non avendo notizie ufficiali di effettuazione di simili iniziative anche da parte di altri organismi, di voler intervenire attraverso le seguenti azioni. L’istituzione con regolare atto deliberativo, se non già fatto, di un fondo di solidarietà sociale da destinare alle famiglie in condizione di temporaneo ed effettivo disagio economico finalizzato all’acquisto, di beni di prima necessità e/o farmaci, attraverso l’emissione, in via preventiva, di mandati di pagamento intestati al richiedente il beneficio e/o la distribuzione di buoni di acquisto di tali beni. Resta inteso che per un più corretto ed efficace profitto dell’intervento, gli importi dovranno, previa e trasparente verifica, essere erogati, prioritariamente a quei cittadini che risultano privi di qualunque altro sostegno pubblico e di qualunque forma di reddito e/o ammortizzatore sociale. Tale fondo, in forza dei provvedimenti già varati dal governo regionale e nazionale per fronteggiare l’emergenza, potrà essere alimentato, sin da subito, dai fondi provenienti allo scopo dalla regione e quelli assegnati dallo Stato. Inoltre tale fondo potrà essere alimentato con fondi propri del comune da sottrarre ad attività meno urgenti ed indifferenti e da quelli eventualmente offerti anche da altri organismi o privati. Adozione di idoneo e regolare atto deliberativo, ai sensi del D.l. n. 18 del 17 marzo 2020, con il quale si provvede a prorogare tutti i termini di scadenza dei tributi e tasse locali fino al ritorno alla normalità delle attività economico sociali.”

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 3.7 / 5. Vote count: 3

Vota per primo questo articolo

Condividi