Home Politica Martedì scorso l’onorevole Catania a Palermo dal presidente Schifani con i deputati...

Martedì scorso l’onorevole Catania a Palermo dal presidente Schifani con i deputati di FDI

772 views
0

Mussomeli – Si è tenuto martedì 4 ottobre, nel giorno di S. Francesco, a Palazzo d’Orleans, sede dell’ARS, il secondo incontro del giro di consultazioni del Presidente della Regione eletto Renato Schifani con i deputati eletti all’Assemblea regionale siciliana di Fratelli d’Italia, in vista della formazione della giunta. Alla presenza dei coordinatori regionali del partito di Giorgia Meloni, Giampiero Cannella e Salvo Pogliese, i tredici deputati in pectore sono stati accolti per una sintesi di tutti i pareri. “E’ emerso che il presidente gradirebbe che gli assessori fossero nominati dai deputati” riferisce il sindaco, prossimo onorevole, Catania il quale tende a sottolineare l’affermazione come uno dei punti centrali dell’incontro, tenutosi a porte chiuse in un clima che lo stesso Catania viene a definire “sereno e rilassato”, nonostante “l’insediamento rischi di slittare con ogni probabilità ai primi di novembre per i ritardi nella chiusura dello scrutinio. Sono nientemeno che quarantotto le sezioni di cui non è stata fatta comunicazione ufficiale. “L’incontro interlocutorio è stato estremamente conviviale, dove si sono definite le posizioni con i due grandi leader, coordinatori di Fratelli d’Italia. Un primo giro di consultazione per ascoltare le legittime aspettative di ciascun partito, riferisce ancora il sindaco Catania”. I meloniani hanno rivendicato la pretesa di quattro assessorati, sulla base -non solo della rinuncia ad un Musumeci bis- ma anche del contributo di voti per l’elezione del neo presidente. Dal canto suo il presidente eletto ha considerato che se venissero replicati -a campi inversi- i rapporti di rappresentanza in giunta secondo gli stessi parametri di cinque ani fa, Fratelli d’Italia sarebbe il primo partito. Con quattro assessori e il presidente come avvenne cinque anni fa, per Forza Italia, all’indomani dell’elezione di Musumeci. Ovviamente la partita è ancora aperta. Si aspetta il confronto con gli altri partiti e poi il giuramento dell’eseutivo che avverrà innanzi al Parlamento.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 3.5 / 5. Vote count: 2

Vota per primo questo articolo

Condividi