Home Cronaca Maxi operazione antidroga dei carabinieri: scovati 25 chili tra crack, eroina e...

Maxi operazione antidroga dei carabinieri: scovati 25 chili tra crack, eroina e hashish e sei gli arresti

1.541 views
0

Caltanissetta – Maxi sequestro di droga dei carabinieri , venticinque chili in totale, e sei arresti. La droga sequestrata immessa nelle piazze di spaccio avrebbe fruttato oltre 250 mila euro. Questi i “numeri” di una vasta operazione che s’è catalizzata su questo fronte a cura del comando provinciale di Palermo.

I primi a finire in trappola, con l’accusa di detenzione e spaccio di stupefacenti, sono stati due giovani, un ventottenne e un ventiquattrenne, volti già noti alle forze dell’ordine.

È nella zona della fiera del Mediterraneo che una pattuglia ha notato un’auto, con a bordo i due sospetti, che ha tentato di eludere i controlli. Il mezzo è stato fermato e perquisito.

Nel bagagliaio sono stati scovati ben cento panetti di hashish per un totale di  dieci chili. Gli arresti sono stati immediati.

In casa di una donna, una trentanovenne anch’ella “vecchia” conoscenza dei carabinieri, i militari del nucleo radiomobile hanno trovato qualcosa come quaranta dosi tra crack e hashish, Ma non è tutto. Sì, perché è stato scoperto pure un allaccio abusivo alla rete elettrica dell’Enel

Cinque, invece, gli arresti effettuati dalla compagnia di piazza Verdi, sempre per detenzione e spaccio. È stato il fiuto “Ron”, cane del nucleo Cinofili, a scovare in casa di una coppia dieci chili di hashish. Così,  lui quarantacinquenne, lei quarantaduenne, pure loro con problemi giudiziari alle spalle, sono finiti in manette.

Alla Guadagna, invece, un trentenne agrigentino, fermato di notte  alla guida della sua auto, è stato tradito dal suo nervosismo durante la verifica dei documenti di guida e circolazione. E anche in questo caso è stato un cane antidroga a scoprire una ottantina di grammi di stupefacenti tra crack, eroina e hashish.

Al villaggio Santa Rosalia un quarantasettenne è stato preso con oltre a mezzo etto di fumo. In tasca aveva pure cinquecento euro in banconote di piccolo taglio ritenute frutto della sospetta attività di smercio.

Un giovane agli arresti domiciliari è stato invece trovato fuori, in strada a spacciare. L’arresto, nei suoi confronti, è scattato anche per evasione e l’acquirente è stato segnalato alla prefettura di Palermo come assuntore di sostanze stupefacenti per uso non terapeutico.

Infine, nel quartiere Zen-San Filippo Neri, in una piazzola i militari hanno recuperato oltre tre chili di hashish e due pistole.

E mentre tutte le sostanze sono state inviate agli esperti di laboratorio, tutti gli arresti sono stati poi convalidati dal giudice per le indagini preliminari di Palermo.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi