Home Cronaca Milena, il busto di San Giovanni Bosco torna all’ingresso della scuola dedicata...

Milena, il busto di San Giovanni Bosco torna all’ingresso della scuola dedicata allo stesso santo

643 views
0

Milena – Torna all’ingresso della scuola primaria  «San Giovanni Bosco» di Milena il busto bronzeo di San Giovanni Bosco, patrono dei giovani, degli educatori e degli editori.

Presenti alla cerimonia, oltre a una piccola rappresentanza di alunni per ragioni di sicurezza in tema di contagio, il parroco di Milena, don Luca Milia, che ha benedetto l’effige del santo e la dirigente scolastica Valeria Vella, dell’istituto comprensivo «Puglisi» di Serradifalco, a cui le scuole di Milena fanno capo.

La stessa dirigente ha ricordato come «Don Bosco fosse vicino ai ragazzi, ai loro bisogni, entrando in contatto con loro anche attraverso la componente ludica, quella ludicità e quel gioco che libera e fa circolare talenti, un gioco che non è solo relax, una sosta dalla fatica, ma che muove creatività, fantasia, libertà, impegno. Per don Bosco infatti il gioco era una cosa seria: una scuola di vita, una palestra dove ognuno si misura con sé stesso».

Poi l’arciprete Milia ha ricordato la figura di San Giovanni Bosco «e come la chiesa e la scuola, insieme, possano realizzare il programma salesiano: formare buoni cristiani ed onesti cittadini». Don Luca è andato avanti richiamando «altre due figure legate a San Giovanni Bosco, quella di San Domenico Savio, uno dei suoi ragazzi divenuto santo, e quella della mamma di San Giovanni Bosco, “mamma Margherita”, che ebbe un ruolo fondamentale nella vicenda di santità del figlio…. È importante – ha aggiunto – rimettere al centro una solida collaborazione tra la scuola, la parrocchia e lo stato che abbia come fine un impatto educativo più incisivo».

Dopo la scopertura e la benedizione del busto del santo, si è vissuto un momento di preghiera con i canti salesiani eseguiti dai docenti di musica e strumento delle scuole di Milena e Montedoro e la voce del vice parroco, don Giuseppe Gioeli.

«Il busto del santo – ha ricordato la dirigente – era stato collocato nel lontano anno scolastico 1987/1988 nella ex sede della scuola elementare “San Giovanni Bosco” di via Caltanissetta, dagli alunni dell’allora quinta B, grazie alla loro vincita ad un concorso di Enel-Scuola»

Se l’emergenza sanitaria dovesse consentirlo, il 31 gennaio prossimo dirigente scolastico e parroco festeggeranno San Giovanni Bosco

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 3 / 5. Vote count: 4

Vota per primo questo articolo

Condividi