Home Cronaca Milena, pubblicato in gazzetta il decreto per il nuovo ponte sulla SS189

Milena, pubblicato in gazzetta il decreto per il nuovo ponte sulla SS189

2.605 views
0

MILENA – Con 4,3 milioni a Milena si costruirà il nuovo ponte sul fiume Platani. Sarà costruito in acciaio calcestruzzo con due travi di acciaio principali, sarà largo 12 metri e lungo 156 metri. Il costo complessivo dell’opera sarà di poco superiore a 4 milioni e 318 mila euro. L’iter per l’approvazione è stato piuttosto lungo in quanto il ponte interessa due comuni, Campofranco e Casteltermini, di due province diverse. Sono state necessarie le delibere dei due comuni, i pareri degli uffici del Genio civile di Caltanissetta e di Agrigento, nonchè del Ministero dell’ambiente. Il nuovo attraversamento sul fiume Platani sostituirà il viadotto Milena che versa in uno stato precario, tanto che la circolazione sulla Ss 189 “Valle dei Platani”, che insieme alla Ss 121 collega Agrigento e Palermo, è consentita a senso unico alternato regolato da semafori. E’ stato pubblicato nella Gazzetta ufficiale della Regione il decreto del dirigente del Dipartimento regionale dell’urbanistica, arch. Calogero Beringheli, che autorizza la variante proposta dall’Anas. Sarà realizzato un nuovo ponte accanto al vecchio che, successivamente, sarà demolito evitando così ulteriori limitazioni al traffico. L’attuale ponte sul fiume Platani è stato realizzato su progetto del 1968, è costituito da 5 campane a travi in semplice appoggio, per una lunghezza complessiva di 170 metri. La scelta di costruire un nuovo ponte invece di riparare l’attuale è stata determinata non solo da motivazioni economiche ma anche da motivi tecnici. Il nuovo ponte avrà solo due pile in alveo invece di quattro e questo consentirà un migliore scorrimento delle acque del Platani che ha carattere torrentizio in cui si alternano periodi di secca a piene in seguito a piogge intense.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 4.1 / 5. Vote count: 10

Vota per primo questo articolo

Condividi