Home Cronaca Morte sospetta di un neonato, no all’archiviazione dell’inchiesta

Morte sospetta di un neonato, no all’archiviazione dell’inchiesta

744 views
0

Caltanissetta – No all’archiviazione dell’inchiesta a carico di alcuni medici al centro di un presunto caso di malasanità. Che, in questo caso, ha interessato un nascituro.

Un bimbo, figlio di genitori gelesi, poi deceduto una decina di giorni dopo essere venuto alla luce. Ma con una malformazione all’apparato sanguigno che ha costretto i medici dell’ospedale Garibaldi di Catania a disporne il trasferimento in un centro più attrezzato.

E il delicato intervento sul corpicino del piccolo, che poi per due volte è finito sotto i ferri, è stato eseguito all’ospedale di Taormina.

Ma qualcosa è andato storto e per il neonato, poi sono sopravvenute complicazioni fino a giungere all’irrimediabile. Era l’estate di quattro anni fa.

A quel punto il doloroso epilogo ha dato vita a strascichi giudiziari perché i genitori del piccolo hanno chiesto alla magistratura di fare chiarezza.

Ma alla fine la procura non avrebbe rilevato nei nell’assistenza offerta al piccolo. E non ravvisando irregolarità ha chiesto l’archiviazione dell’inchiesta.

Istanza che, però, il gip di Catania ha respinto disponendo, di contro, un supplemento d’indagine. E sarà un pool di esperti a rivalutare il caso.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi