Home Cronaca Mussomeli a quota 87 positivi, un uomo all’ospedale di Agrigento. Il sindaco:...

Mussomeli a quota 87 positivi, un uomo all’ospedale di Agrigento. Il sindaco: “Essenziale chiudere la scuole”

6.758 views
0

Mussomeli – Sono dieci i nuovi positivi di oggi, tutti riconducibili alla famigerata e temuta variante inglese, a cui si aggiungono due guariti che fanno schizzare la quota dei positivi a 87. Un paziente è stato trasferito all’ospedale di Agrigento, mentre una cittadina si trova già a Caltanissetta. “La metà dei nuovi contagi riguarda – avverte il sindaco –  il mondo della scuola. Circa 30 casi, infatti, sono riconducibili a studenti o a operatori del mondo della scuola, per questo abbiamo reiterato all’Asp la richiesta di chiudere le scuole di ogni ordine e grado. Con la zona rossa chiudiamo a chiave la porta della casa ma poi con la scuola è come se lasciassimo aperta la finestra. Anche in funzione di questi dati che supportano la nostra tesi che le aule debbano rimanere vuote, abbiamo chiesto di riconsiderare la questione ai vertici dell’Azienda Sanitaria entro stasera avremo una risposta sull’accoglimento o meno di una richiesta legittima e utilissima. E’ una priorità, a nostro avviso, irrinunciabile per venirne fuori prima e in modo sicuro.” L’assessore Daniele Frangiamore aggiunge: “C’è stato un dispiego di mezzi e uomini senza precedenti per la sanificazione di tutti i luoghi sensibili, è chiaro però che tornare sui banchi di scuola potrebbe generare una situazione di contagi fuori controllo”. Intanto è fitta l’agenda dei tamponi molecolari a cui verranno sottoposti nei prossimi giorni in larga misura studenti. “Giorno 21 – spiega il sindaco Catania – iniziamo con la scuola dell’infanzia del plesso di Via madonna di Fatima. Giorno 22 sarà una giornata intensissima per lo screening, verranno sottoposti a tampone molecolare tre classi del plesso di Via Pola: II C,  III B e V A;  oltre al personale del centro dell’impiego. Mentre giorno  25 sarà la volta di 16 suore e 5 laici della casa di riposo ‘Padre Calà’. Anche i test diagnostici confermano come la scuola sia uno dei luoghi sensibili più a rischio”.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 4.2 / 5. Vote count: 59

Vota per primo questo articolo

Condividi