Home Cronaca MussomeIi: blitz congiunto di Carabinieri e Finanza. Slot illeciti in sala giochi...

MussomeIi: blitz congiunto di Carabinieri e Finanza. Slot illeciti in sala giochi abusiva, 50 mila euro di multa

7.795 views
0

Mussomeli – Nonostante la legge ne imponga la sospensione durante la pandemia, la sala gioco era da diversi mesi pienamente attiva, nel centro di Mussomeli, discreta  ma centralissima, poco distante dalle arterie principali di Mussomeli.  Nonostante gli accorgimenti per nasconderne l’operatività,  l’andirivieni di persone non è sfuggito agli occhi attenti  dell’Aliquota Operativa del Norm della Compagnia di Mussomeli e dei Finanzieri della Tenenza di Mussomeli. I militari da settimane sulle orme dei giocatori, hanno fatto irruzione, venerdì sera, nel locale con  saracinesca chiusa e videopoker aperti. Un ricettacolo per ludopatici che non resistevano al fascino perverso delle slot. Carabinieri e militari, oltre ai classici giochi quali biliardo, calciobalilla e tennistavolo, hanno trovato una sala ritirata dove c’erano cinque slot e tre giocatori, mentre altri due avventori erano in attesa di entrare. Nessuno dei clienti indossava le mascherine. Così Fiamme d’argento e gialle hanno chiesto lumi, al gestore, un sessantenne di Mussomeli che ha ammesso che la sala giochi aveva continuato a funzionare negli ultimi mesi. Dalle indagini è emerso che le macchine erano prive delle etichette e delle prescrizioni previste dalla normativa per gli apparecchi di intrattenimento che sono risultatiti essere di proprietà di un uomo di San Giovanni Gemini e gestiti dal titolare del luogo di ritrovo. Tra gli avventori anche insospettabili, persone di tutte le età e classi sociali: dal giovane, al pensionato, al lavoratore. L’irresistibile fascino del gioco è costato caro al proprietario della sala giochi a cui è stata elevata una sanzione pecuniaria di 50 mila euro, le slot sono state sequestrate affinchè gli ispettori dei monopoli accertino quali giochi e con quali modalità funzionassero le slot. In altre parole se venisse accertato che i dispositivi non rispettano alcuni specifici requisiti richiesti dalla legge, scatterebbe anche la denuncia per esercizio di giochi d’azzardo. Mentre i clienti sono stati multati per il mancato rispetto delle normative anti covid. E’, infine,  emerso  che negli ultimi mesi sarebbero state alcune decine di persone a recarsi nella sala gioco, dal pomeriggio fino alle dieci di sera per rispettare il coprifuoco e non incappare nei controlli, stratagemmi che non sono serviti dato che carabinieri e finanza di Mussomeli hanno scovato, da tempo, e bloccato l’attività degli indisciplinati.

 

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 4 / 5. Vote count: 27

Vota per primo questo articolo

Condividi