Home Cronaca Mussomeli e il progetto delle case a 1 euro

Mussomeli e il progetto delle case a 1 euro

2.013 views
0

Negli ultimi anni alcune amministrazioni comunali in Italia hanno dato sviluppo a un’iniziativa a dir poco singolare: mettere in vendita case alla simbolica cifra d’acquisto di 1 euro, con l’obbligo poi di ristrutturarle. Una decisione spiazzante, volta al tentativo di ripopolare paesi in difficoltà e comunità sempre più alleggerite nei loro elementi. Ma anche un’utopia tramutabile in realtà, con cui dare magari il via a una nuova vita.

Situazioni radicalmente opposte

L’Italia di oggi si dipana mostrando città sovraffollate, in cui sembra ormai quasi mancare il respiro e lo spazio necessario per tutti. A ciò fanno da contraltare circostanze di totale o parziale abbandono, villaggi anche graziosi di cui nessuno sembra più curarsi, luoghi che il turismo di massa non vuole considerare, tradizioni locali che rischiano seriamente di andare perdute. Per far fronte a questa problematica alcuni sindaci di paesi sparsi da Nord a Sud hanno sviluppato un’idea vincente, quella delle case in vendita a 1 euro, stratagemma utile per ripopolare posti ormai desertificati per esigenze lavorative o per semplice mancanza di interesse. Un esempio significativo in tal senso è arrivato da Mussomeli, in provincia di Catania, meta immersa tra le straordinarie bellezze della Sicilia eppure quasi dimenticata. Tantissime sono state le richieste pervenute, anche da parte di argentini, francesi, inglesi, per i quali il progetto di una casa acquistabile praticamente gratis ha assunto i contorni di una nuova e stimolante prospettiva, sia per eventuali residenze a tempo pieno, sia per un rifugio a tempo parziale nei periodi di vacanza. In fondo si parla di romanticismo, di anelare un’esistenza dai ritmi più semplici, lontana dalla frenesia stressante e talvolta persino insostenibile della società odierna. Da qui, per molti, la corsa all’acquisto delle case a 1 euro, in certi casi poi anche con lavori di ristrutturazione compiuti di propria mano, per risparmiare sulle spese e al contempo rendere il nido ancora più accogliente e vicino ai desideri.

Dalla Sicilia all’America

Il fenomeno Mussomeli ha coinvolto e generato attenzioni in ogni dove, tanto che persino la famosa rete televisiva americana CNN ha dato spazio alla vicenda, anche per la sua netta contrapposizione con le dinamiche immobiliari a cui siamo abituati. A Mussomeli, così come in altre destinazioni che hanno optato per un simile ragionamento, c’è ancora spazio per sognare; a oggi già centinaia di case in disuso sono state acquistate, in gran parte da compratori stranieri, per i quali l’Italia può ancora essere una meta dal fascino unico.

È importante sottolineare che, anche se queste case hanno un costo economico ridicolo rispetto ai prezzi di mercato, è evidente che necessitano di una significativa ristrutturazione. Questi lavori sono fondamentali per rendere l’abitazione molto più moderna, ridurre i consumi energetici o renderla più confortevole. Le ristrutturazioni degli edifici sono anche fondamentali in altri settori, specialmente in tutti quelli che richiedono il passaggio di grossi flussi di persone, pensiamo ai ristoranti, alberghi, o persino i casinò.

Riguardo quest’ultima categoria, un profondo restyling dell’edificio serve per adattarsi per migliorare l’esperienza del cliente o avere un’immagine che attiri di più l’attenzione dei clienti. Uno degli esempi più recenti è il Casino Bagni di Lucca, che ha riaperto nel 2009 con uno stile molto più moderno, nelle sue parole, più “Little Las Vegas”, che è stato un grande successo. Così, i casinò non devono solo aggiornare l’algoritmo che regola una slot machine, ma molte volte anche una ristrutturazione dei loro edifici è essenziale per un buon funzionamento, proprio come la tua casa.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 2.7 / 5. Vote count: 6

Vota per primo questo articolo

Condividi