Home Cronaca Mussomeli, oggi e domani sagra della ricotta e del cannolo. La diretta...

Mussomeli, oggi e domani sagra della ricotta e del cannolo. La diretta su castelloincantato.it

947 views
0

Mussomeli – Oggi, sabato 4 maggio, e domani, domenica 5 maggio  Festa di San Pasquale e VI Sagra della Ricotta trasmesse in diretta e streaming da Castello Incantato. Fra le novità di questa edizione nuovo mezzo per il trasporto del Santo e benedizione delle donne.
Tra fede e folclore, i riti religiosi e i rituali culinari saranno i due focus attorno ai quali si articolerà la tradizionale Festa di San Pasquale di Bylon, il santo protettore dei pastori, ma anche dei pasticceri e delle ragazze da marito. Tante le novità di quest’anno, a partire dalla rinnovata veste del trasporto del santo, grazie anche alla costituzione dell’Associazione di San Pasquale APS, presieduta da Alessandro Noto. Tante, dunque, le forze dispiegate sul campo, dall’Amministrazione comunale, alla Congregazione, passando per le due associazioni APS, San Pasquale e Pro Loco. Che, già da tempo, si sono attivate per assicurare la buona riuscita di un evento tanto atteso nel Vallone e anche oltre. Nella speranza che possa fare anche da cassa di risonanza per un turismo di prossimità. Si partirà sabato 4, alle ore 20.00 circa, da piazza della Repubblica, con l’apertura degli stand e la successiva distribuzione di tuma, ricotta e cannoli. Che, quest’anno, seguiranno due itinerari differenti, tuma e ricotta saranno distribuiti gratuitamente dall’associazione dei pastori -salvo un contributo libero che sarà comunque devoluto in beneficenza alla “LILT”- mentre i cannoli saranno di pertinenza della Pro Loco previo un contributo di 1,50 euro. A seguire, Musica live con i “Centoquattro”. Domenica 5, invece, si parte alle ore 19.00 con la trasmissione della Santa Messa dalla Chiesa dei Monti e poi della processione con il simulacro di San Pasquale che per l’occasione sarà un santo molto folcloristico. . Fra odori, sapori suoni e melodie di un paese e delle sue tradizioni. Diverse le iniziative a favore dei bambini che si concentreranno principalmente la domenica mattina. Nel solco della tradizione con lo scopo di fare avvicinare i giovani alla Chiesa e, in particolare, al culto del mistico spagnolo dell’ordine dei Frati minori. Senza tralasciare un obiettivo, più squisitamente terreno, che è quello di fare cooperare agricoltori e allevatori, nell’ottica di una rinnovata coscienza e riconoscenza dei prodotti della terra. Dal 2016 la riqualificazione del territorio prosegue con sempre maggiore impegno e risultati sui prodotti a Km zero. Quattordici gli stand espositivi fra locali e del circondario. Una sagra che non si faceva più da ben venticinque anni ripresa da un’iniziativa dell’assessore al Turismo e Spettacolo Sebastiano Lo Conte, in collaborazione con San Pasquale e Pro Loco. La ricotta un “prodotto antichissimo che ci riporta al Polifemo omerico”, riferisce l’assessore alle Attività produttive Michele Spoto che propende anche a favorire la produzione di prodotti di qualità e un cannolo siciliano IGP. “Aggregazione che è fondamentale sotto il profilo del rilancio culturale, socilale ed economico di un territorio. Valori identitari portati avanti dai pastori e dagli agricoltori, custodi del territorio ancorchè imprenditori. Fare rete e promozione all’insegna della collaborazione e della condivisione. Spingere sul patrimonio immateriale e materiale per potere essere attrattivi ed alimentare la microeconomia”, questo quanto riferito dal sindaco Giuseppe Catania, a conclusione della conferenza stampa tenuta alla presenza della presidente Pro Loco, Zina Falzone, del presidente dell’associazione di San Pasquale, Alessandro Noto, degli asessori Sebastiano Lo Conte e Michele Spoto.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 3.9 / 5. Vote count: 7

Vota per primo questo articolo

Condividi