Home Cronaca Mussomeli, sabato allo Sgadari il via al “Progetto Maria Teresa” per la...

Mussomeli, sabato allo Sgadari il via al “Progetto Maria Teresa” per la prevenzione del cancro

1.973 views
0

Mussomeli – Sabato 23 marzo, alle ore 08.30, a palazzo Sgadari, con il patrocinio del Comune di Mussomeli, si terrà il primo corso ECM organizzato dall’Ente di Formazione Professionale “Futura”, in collaborazione con le Associazioni Oltre e Lega italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT) per dare il via al “Progetto Maria Teresa”.

Il corso, dal titolo “I Tumori: prevenzione e aspetti sociali”, rientra nell’educazione continua in medicina sarà gratuito, aperto a tutti coloro che sono interessati al tema trattato e prevede l’attribuzione di 6,5 crediti formativi.

“La prevenzione oggi vince il cancro” è un’affermazione che sottolinea l’importanza della prevenzione nel combattere il cancro e pertanto investire risorse nella prevenzione, attraverso la promozione di uno stile di vita sano, la diagnosi precoce e la ricerca sulle cause del cancro, può portare a una riduzione significativa dell’incidenza della malattia e migliorare le prospettive di guarigione per coloro che ne sono affetti.

La prevenzione del cancro comprende diverse strategie, tra cui la promozione di una dieta equilibrata, l’esercizio fisico regolare, l’astensione dal fumo e l’eccessivo consumo di alcol, nonché la partecipazione ai programmi di screening per la diagnosi precoce.

Inoltre, la ricerca continua sulle cause del cancro e lo sviluppo di terapie innovative sono fondamentali per migliorare le opzioni di trattamento e aumentare le possibilità di sopravvivenza.

“La prevenzione oggi vince il cancro” sottolinea che la prevenzione è fondamentale nella lotta contro il cancro e può contribuire in modo significativo a ridurre l’impatto devastante di questa malattia sulla salute individuale e sulla società nel suo insieme.

Interverranno il dott. Aldo Amico – Presidente dell’Associazione Lilt di Caltanissetta col tema “La prevenzione oncologica: La Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori”; la dott.ssa Francesca Cirami, psicologa e fondatrice della “Idimed” di Palermo che tratterà il tema “La dieta mediterranea nella prevenzione delle malattie: da Angel Keys ai nostri giorni”; Ileana Papanno, studentessa del Liceo A. Volta di Caltanissetta e referente della Consulta giovanile Lilt che relazionerà su “Presente e sul futuro della consulta giovanile LILT”; la dott.ssa Alessandra  Dibartolo, Coordinatrice della Consulta Femminile LILT, che illustrerà le finalità della Consulta ed il “Progetto di prevenzione Riesi: un modello da  diffondere”.

Dopo una breve pausa, i lavori continueranno con l’intervento del dott. Pinuccio Favata, assistente sociale e presidente dell’associazione “Oltre a.p.s.” che tratterà il tema “Corretti stili di vita nella prevenzione delle malattie: una sfida da affrontare”; a seguire, l’intervento del dott. Francesco Salvatore Lombardo, psicologo e docente dell’Ente “Futura Formazione Professionale” che tratterà il tema “La solitudine alla diagnosi cancro: come gestire le emozioni”.

I lavori, saranno moderati dalla dott.ssa Fabiola Nicastro, responsabile dell’Ente “Futura” e si concluderanno con un breve saluto dei rappresentanti delle associazioni operanti sul territorio nell’ambito della promozione della salute e del benessere, nell’ottica di creare la rete: Dott.ssa Maria Teresa Canalella, presidente della F.I.D.A.P.A –  distretto Sicilia – Mussomeli e dott. Calogero Militello – presidente dell’associazione “Vita Onlus”.

A conclusione dei lavori, alle ore 13.00, nell’ambito del “Progetto Maria Teresa”, sarà inaugurata la sede della Associazione Oltre a.p.s. e dello Spazio LILT in ricordo “Tenente Colonnello Maria Teresa Catania” in via Giovanni Gentile a Mussomeli.

La sede sarà operativa da lunedì 25 marzo con le attività finalizzate a promuovere la prevenzione oncologica nonché ad erogare i seguenti servizi di documentazione ed informazione per le malattie oncologiche e neurodegenerative, la creazione di gruppi di mutuo aiuto. Sarà attivato inoltre il servizio di segretariato sociale con la creazione di una rete sociale per la sensibilizzazione, prevenzione ed attivazione di tutte risorse rivolte ad affrontare dette finalità.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 3.7 / 5. Vote count: 3

Vota per primo questo articolo

Condividi