Home Cronaca Ponte bailey: auto danneggiata per buca, ragazzo mussomelese risarcito

Ponte bailey: auto danneggiata per buca, ragazzo mussomelese risarcito

1.721 views
0

Mussomeli – Percorrere le strade dell’entroterra siciliano è ormai diventato quasi come una corsa ad ostacoli per la continua presenza di buche o avvallamenti presenti sul manto stradale e il più delle volte inevitabili per i malcapitati automobilisti in quanto non segnalati. Questa intrepida attività può risultare molto cara non solo per gli automobilisti ma anche per gli enti che hanno   la responsabilità di gestire la rete viaria I fatti risalgono al  28 gennaio 2021 quando il Sig. G.V. mentre percorreva verso le ore 19:00 circa la SP 38, al 17 km da Mussomeli (direzione Caltanissetta) – proprio in prossimità del cosiddetto ponte Bailey – a bordo del proprio autoveicolo (Mercedes C Class Coupè nuova di zecca) a causa di una profonda buca sul manto stradale ha danneggiato  la propria auto. In particolare era presente sul manto stradale una buca con una profondità di circa 13 cm e una larghezza di circa 40 cm. Le buca risultava non segnalata e non visibile dall’abitacolo dell’autovettura in movimento e quindi inevitabile per il malcapitato automobilista. Uno spiacevole incidente cheha comportato  un danno patrimoniale, tenuto conto del fatto che l’automobilista si trovava anche costretto a chiedere, a suo spese,  l’intervento del soccorso stradale in quanto l’autovettura risultava inservibile. Il proprietario dell’autovettura, assistito dall’Avv. Gero Salamone, così ha deciso  di citare in giudizio il Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta (ex Provincia Regionale) quale Ente proprietario del tratto stradale per il risarcimento di tutti i danni patrimoniali subìti, visto che non aveva trovato alcun esito favorevole ogni tentativo di risolvere la questione in via bonaria. E’ di pochi giorni fa la sentenza n. 129/2023, depositata il 27 marzo 2023 scorso, del Giudice di Pace di Caltanissetta, con la quale il Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta è stato condannato al risarcimento di tutti i danni subìti dall’autovettura del ragazzo mussomelese oltre al rimborso delle spese legali per il giudizio. “Il Giudice di pace adito –  commenta l’Avv. Gero Salamone –  ha accolto appieno la nostra tesi. Come è noto, prosegue il legale del ragazzo, la giurisprudenza sia di merito che di legittimità ha stabilito che  l’ente proprietario di una strada aperta al pubblico transito è responsabile, in base all’art. 2051 del codice civile, dei sinistri causati dalla particolare conformazione della strada o delle sue pertinenze laddove non adeguatamente segnalata. In questo caso era evidente la responsabilità dell’Ente, non avendo né minimamente provveduto alla manutenzione del manto stradale, né segnalato con apposita strumentazione cartellonistica di sicurezza la presenza delle due profonde buche. Insomma, cosa aggiungere, una buca stradale che poteva essere rattoppata a suo tempo con una spesa irrisoria e che adesso, dopo la sentenza di condanna, sta comportando per la Provincia di Caltanissetta un esborso economico molto più gravoso tenuto conto dei danni da risarcire all’automobilista e alle spese legali da corrispondere agli avvocati delle rispettive parti”.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 4 / 5. Vote count: 4

Vota per primo questo articolo

Condividi