Home Cronaca Rapina a Mussomeli, sconto di pena per un giovane  

Rapina a Mussomeli, sconto di pena per un giovane  

1.060 views
0

Mussomeli – Pena ridotta per un sospetto rapinatore di Mussomeli. È nel secondo passaggio in aula che ha ottenuto lo sconto rispetto al primo grado del giudizio.

Ne ha beneficiato il ventiseienne di Mussomeli, Alex Francesco Favata  – assistito dall’avvocatessa Daniela Salamone – finito di nuovo sul banco degli imputati per difendersi dall’accusa di rapina aggravata.

E se a conclusione del primo processo celebrato con rito abbreviato – nel novembre dello scorso anno – è stato condannato a sei anni e mezzo di carcere, ora in appello è sceso a  4 anni di reclusione e 800 euro di multa.

La procura generale, di contro, ha chiesto la conferma del precedente pronunciamento. Ma alla fine la seconda sezione della corte d’Appello di Caltanissetta, presieduta da Maria Carmela Giannazzo  –  consiglieri Gabriella Natale e Alessandra Giunta – ha ridotto la pena.

Il giovane era e rimane agli arresti domiciliari. Li ha ottenuti in un secondo momento, con il braccialetto elettronico, su richiesta della difesa. Già, perché per questa vicenda nel marzo dello scorso anno era finito in carcere.
Perché accusato di avere rapinato, con la complicità di quattro donne già processate e condannate, un pensionato ultrasessantacinquenne pure lui di Mussomeli. Come tutti i protagonisti della vicenda.

La vittima, il pomeriggio dell’8 gennaio scorso , è stata attirata in trappola con la promessa di un incontro “piccante” con una donna.

Ma una volta all’interno dell’appartamento in cui è stato richiamato con l’inganno, ha trovato un rapinatore a volto coperto e armato di coltello che lo ha costretto a consegnare il portafogli con dentro seicento euro.

Presi i quattrini è fuggito via. Soltanto dopo è scattato l’allarme e sono stati avvertiti i carabinieri. Le loro indagini poi, hanno ricondotto alle quattro donne un ruolo di complicità con il presunto rapinatore. E sono finiti tutti in giudizio, seppur passando per differenti procedimenti per via delle scelte del rito tra abbreviato e patteggiamento.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 3

Vota per primo questo articolo

Condividi