Home Cronaca Ruba per comprarsi la droga, arrestato un diciassettenne

Ruba per comprarsi la droga, arrestato un diciassettenne

770 views
0

Caltanissetta – Ladro per comprarsi la droga. Sì, perché s’è introdotto in un garage, in cui v’erano lavori in corso, per rubare attrezzatura e, poi, ha strattonato il carabiniere che lo aveva inseguito e preso.

È in queste circostanze che un diciassettenne – assistito dall’avvocatessa Valentina Di Maio – è stato arrestato dai carabinieri per furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale.

Il ragazzino, che nonostante la giovane età è un volto già conosciuto dalle forze dell’ordine ,  s’è introdotto in un box dopo avere forzato l’ingresso con una chiave inglese. Una volta dentro si sarebbe impossessato di un gruppo elettrogeno il cui valore commerciale supera il tetto delle mille e cinquecento euro. Con quei soldi avrebbe voluto comprare droga. Era già in crisi di astinenza.

Una pattuglia del Nucleo operativo radiomobile lo ha intercettato mentre usciva da un garage con quella voluminosa apparecchiatura. E, proprio per i suoi precedenti, ha destato subito l’attenzione. Nel momento in cui s’è reso conto di esser stato scoperto ha abbandonato la refurtiva fuggendo a piedi. Ne è nato un inseguimento che s’è concluso un po’ dopo in un’altra via un po’ più distante dalla zona in cui è stato bloccato.

Al momento dell’interrogatorio il minorenne ha pure ammesso le responsabilità, spiegando di avere utilizzato una chiave inglese per aprire. Con i soldi che avrebbe rimediato piazzando la refurtiva avrebbe voluto acquistare droga. Perché in crisi di astinenza da crack.

Al giudice ha spiegato di avere iniziato qualche mese prima a fare uso di stupefacenti ed era già in cura al Sert di Caltanissetta.

E alla fine il gip del tribunale per i minorenni ha convalidato l’arresto per entrambi i capi d’imputazione a lui contestati, disponendone l’affidamento a una comunità terapeutica , compresa per la cura disintossicante da droga, con la possibile collocazione a San Patrignano.

L’ultima parola spetta alla direzione del centro per la giustizia minorile, insieme all’ ufficio di servizio sociale per i minorenni, specialisti dell’azienda sanitaria, servizio di neuropsichiatria infantile e il servizio per le dipendenze.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi