Home Cronaca Schiamazzi notturni, il questore: «È anche un problema educativo… coinvolgeremo servizi sociali...

Schiamazzi notturni, il questore: «È anche un problema educativo… coinvolgeremo servizi sociali e tribunale per i minorenni»

225 views
0

Caltanissetta – «Abbiamo notato sia noi che le altre forze di polizia, che stanno facendo lo stesso, che la maggioranza di questi disturbatori sono minori e, in particolare, in centro storico e piazza Umberto I, ragazzini sotto i anni 14». L’osservazione s’è levata dal questore di Caltanissetta, Emanuele Ricifari, in relazione al problema degli schiamazzi nella tardissima serata provocati, perlopiù, da ciclomotori che sfrecciano a tutto gas e rumorosissimi che squarciano il silenzio della notte.

«Da un lato, ci fa pensare che il problema non è solo di polizia ma educativo e, d’altro canto, che se sarà ripetuta l’identificazione di tali minori, da ora dovremo dedurre l’assenza di controllo familiare e pertanto sarà necessario coinvolgere i servizi sociali e il tribunale per i minorenni» ha aggiunto il questore.

E in tal senso, sulla base di diverse segnalazioni che sono giunte in questura nelle ultime settimane in relazione a questo problema diffuso nelle ore serali e notturne, lo stesso questore ha disposto controlli più rigidi su questo particolare fronte.

Anche se nel gran calderone sono finiti pure sorvegliati speciali, arrestati domiciliari e in stato di libertà vigilata. Complessivamente sono stati 180 i controlli eseguiti nelle loro abitazioni per verificare eventuali violazioni delle misure a cui sono sottoposti.

Mentre tra le pieghe degli stessi controlli, a più ampio raggio, sono stati controllati 257 mezzi, identificati i 505 occupanti, e sono state 5 le perquisizioni, 30 le sanzioni al codice della strada  elevate e 3 per ubriachezza e, infine, in 5  sono stati denunciati.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi