Home Cronaca Scuole a Mussomeli: gli studenti disertano anche oggi e chiedono al Prefetto...

Scuole a Mussomeli: gli studenti disertano anche oggi e chiedono al Prefetto la DAD

2.061 views
0

Mussomeli – Aule deserte oggi anche agli Istituti superiori di Mussomeli dove gli studenti hanno disertato in massa la ripresa delle lezioni in presenza. Il lungo braccio di ferro che nei giorni scorsi ha coinvolto scuola e istituzioni si era concluso con una ripresa al 50%. Una sorta di compromesso che avrebbe dovuto mettere d’accordo tutti. E invece nulla di fatto. Gli studenti dell’Istituto Hodierna, in particolare, hanno formalizzato la richiesta di DAD al 100% inviando una lettera a Sua Eccellenza il Prefetto, dott.ssa Chiara Armenia di Caltanissetta. Scoraggiati dalla crescente possibilità di contagio, nonchè dalle invasive campagne di screening e, non ultimo, dal rischio di quarantene obbligatorie, gli studenti hanno manifestato espressamente la volontà di non rientrare fra i banchi. Famiglie preoccupate dalla delicata situazione che sta attraversando la comunità di Mussomeli. Rischio che peraltro potrebbe estendersi anche ai comuni limitrofi visto il notevole numero di alunni che confluiscono da tutti i paesi del vallone. ” questo punto dell’anno scolastico sarebbe più utile per noi alunni di tutti gli anni di studio avere un po’ di serenità per affrontare le ultime verifiche e, per quelli di quinto anno, come gli scriventi, prepararsi al meglio per affrontare l’esame finale che, seppur semplificato, costituisce una fonte notevole di stress, e vista l’importanza del traguardo a cui ci stiamo approssimando, sarebbe di decisiva importanza essere messi nella condizione di potere dedicarvi tutte le energie disponibili senza dovere essere costretti a distoglierle dal nostro obiettivo prioritario”. Così si sono espressi i ragazzi in una nota a firma di genitori e dei rappresentati d’istituto Guido Ferlisie Davide Cilano aggiungendo : “Ci rimettiamo a Sua Eccellenza per la decisione che -siamo sicuri- vorrà prendere in funzione del nostro bene e delle nostre famiglie”.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 3.9 / 5. Vote count: 18

Vota per primo questo articolo

Condividi