Home Politica Sebastiano Luvaro: “Niente soldi per riparare la bilancia della differenziata ma ai...

Sebastiano Luvaro: “Niente soldi per riparare la bilancia della differenziata ma ai ricchi russi 650€ per ospitarli a sbafo”

5.013 views
0

MUSSOMELI –  “Il sindaco  annuncia con toni  trionfalistici per venerdì prossimo  l’arrivo di una delegazione russa composta da tre persone ma omette di dire che gli investitori costeranno 650 euro per pagare vitto e alloggio e traduzioni. Tutto a spese dei cittadini”. E’ un fiume in piena Sebastiano Luvaro, coordinatore cittadino di +Europa. “Eppure – prosegue l’imprenditore, appena qualche giorno fa quando fecero notare al sindaco che si erano persi i soldi della democrazia partecipata anno 2017, ben 7 mila euro, Catania rispose, appellandosi al default  e  che si fa finta di dimenticare che questo è un paese in dissesto. Le ristrettezze economiche valgono sempre e quando occorre tirare la cinghia non si spendono fior di quattrini per spese di rappresentanza e per ospitare imprenditori facoltosi. Il vantaggio è potenziale ma la spesa è certa. Soldi che, come i 7 mila euro della democrazia partecipata che il sindaco, in un comizio monologante che qualcuno ha avuto l’ardire di chiamare intervista,   ha trattato come se fossero bruscolini, spiccioli di cui il Comune può rinunciare e  lasciare come mancia. Poveri e superbi. C’è un altro aspetto ancora più grave si impegnano 650 euro per ospitare  gli opulenti russi e non si trovano i soldi  per riparare la bilancia della differenziata. In altre parole si toglie ai comuni cittadini per dare ai ricchi.  Carissimo Assessore Canalella può spiegare ai cittadini perché da più di un mese la bilancia per la pesatura della differenziata non funziona? Ricordo che lei, in una conferenza stampa interminabile, accusava l’opposizione di non voler fare risparmiare i cittadini per quanto riguarda la tassa sui rifiuti. Mi spieghi, quindi, come il cittadino possa avere il rimborso (rimborso che avviene tramite la pesatura della differenziata) se lei si disinteressa completamente di ripristinare l’uso dell’apparecchio? Apparecchio che richiede un intervento di spesa  intorno ai 650 euro… somma che il Comune dichiara di non avere al momento, stando alle dichiarazioni rilasciate a mezzo stampa,  però per i russi, come miracolo, i quattrini saltano fuori. Parliamo di un apparecchio che non funziona dal mese di luglio.  Questa amministrazione – conclude Luvaro – sconosce  l’abc amministrativo, i servizi per i cittadini devono essere una priorità:  paghiamo le tasse e pretendiamo che i servizi vengano erogati”.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Consentici di continuare a garantire il diritto di sapere quello che gli altri non ti dicono. Sostienici!

Con bonifico bancario, anche online, intestato ad:  Associazione “Castello Incantato”  CODICE IBAN IT68T0897583380000000011400 (Bcc “San Giuseppe Mussomeli" - causale: donazione liberale per castelloincantato.it).

CON PAYPAL O CARTA (clicca sotto)

Condividi