Home Sport Seconda sconfitta esterna per l’Asd Acquaviva che si arrende all’Atletico Montallegro

Seconda sconfitta esterna per l’Asd Acquaviva che si arrende all’Atletico Montallegro

194 views
0

ACQUAVIVA PLATANI – Seconda sconfitta in trasferta per l’Asd  Acquaviva contro l’Atletico Montallegro. Sconfitta probabilmente bugiarda e che non rispecchia i valori visti  in campo. Mister Paduano che torna ad un canonico 4-4-2: Puntrello tra i pali, difesa a 4 con  Aratore e Pavone terzini,  Mantio e Favata centrali,  in mezzo al campo la coppia Orlando G. e Giuliano con Mongiovi e Messina sull’esterno,  Petrone- Arnone coppia d’attacco. Partono meglio i padroni di casa che sfruttando la velocità degli esterni riescono a trovare il vantaggio al 17’. Goal subito che scuote gli ospiti  i quali riescono a prendere possesso del centrocampo con buone trame di gioco. Meritato pareggio che giunge al 24’: Messina riceve al limite dell’area,  si gira e calcia verso lo specchio sorprendendo l’estremo difensore di casa. Pareggio che da ancora più fiducia ai rossoblu assoluti padroni del campo. Al 42’ il raddoppio: punizione dalla destra respinta dalla difesa sui piedi di Orlando G. che scarica il destro in rete per il raddoppio ospite,  Acquaviva che reclama per un solare calcio di rigore su Messina,  non ravvisato dal direttore di gara.  Finisce il primo tempo con i rossoblu meritatamente in vantaggio. Ripresa che inizia con l’episodio che cambierà la gara: calcio d’angolo per i padroni di casa, mischia in area con i calciatori che si strattonano a vicenda come sempre succede in queste situazioni, ma il direttore di gara, ottimo fino a quel momento,  decide di assegnare un calcio di rigore a dir poco dubbio. Rigore realizzato da Giarretti. Il pareggio taglia le gambe ai padroni di casa che nel tentativo di riportarsi in vantaggio subiscono il terzo goal,fotocopia del primo. Acquaviva che prova in tutti i modi a pervenire al pareggio, chiudendo  il Montallegro nella propria metà campo. Al 89’ l’Acquaviva riesce a pervenire al pareggio con Favata che sfrutta un traversone basso e batte il portiere di casa, goal  che viene inspiegabilmente annullato, vista la presenza di un difensore di casa sul palo, per fuorigioco. Al 91’ con l’Acquaviva  tutta in avanti, arriva il goal del 4 a 2 definitivo. Al triplice fischio è grande la delusione degli ospiti degli ospiti per come è giunta questa immeritata sconfitta . Queste le parole del tecnico Paduano: “ Partita dai due volti oggi. Nel primo tempo i miei ragazzi, dopo il goal subito, hanno avuto una reazione esemplare,ribaltando il risultato ed avendo avuta la possibilità di chiudere l’incontro già nel primo tempo, nonostante il rigore non concesso. Nel secondo tempo, l’arbitro, dopo una prima frazione ben diretta, ha condizionato la gara, prima con il rigore assegnato dopo pochi minuti e poi con il goal annullato sul finale. Nulla da rimproverare ai miei, che nonostante il rigore spezza gambe, hanno provato a pareggiarla fino alla fine”. Già da domenica, quando al comunale di Acquaviva Platani arriverà il Vallelunga reduce dalla prima vittoria stagionale, Mantio e compagni sono chiamati ad una bella reazione.

ATLETICO MONTALLEGRO: Pullara, Iacono, Callea,  Piazza,  Salamone,  Forte ( 70’ Schembri),  Altomare, Vasile Cozzo, (75’ Caico), Indelicato (80’ Gagliano),  Caruso (Piruzzo),  Giarretti.

ASD ACQUAVIVA : Puntrello, Pavone(66’ Orlando M. ) Aratore, Favata, Mantio( 86’ Catania), Mongiovì, Messina,  Orlando G.,  Arnone, Giuliano (74’ Mingoia),  Petrone ( 77’Falletta).  A disposizione: Alongi, Dilberto, Caruso, Pellitteri.  ALL: Paduano Giuseppe.

ARBITRO : Crapanzano sez. di Agrigento.