Home Politica Sommatino. Il Tar ha deciso: il Consiglio comunale resta in carica

Sommatino. Il Tar ha deciso: il Consiglio comunale resta in carica

229 views
0

Sommatino – Illegittimo lo scioglimento del consiglio comunale di Sommatino. Che, tradotto  nel concreto, blinda l’organo consiliare fino alla scadenza naturale fissata per il 2022.

Così ha deciso il Tar Sicilia che già lo scorso anno ha sospeso in via cautelativa lo sciogliete le righe imposto dal presidente della Regione, Nello Musumeci « per la mancata tempestiva approvazione del bilancio stabilmente riequilibrato».

Ora il tribunale amministrativo di Palermo è entrato nel merito della questione sancendo l’irregolarità di quel provvedimento. Anche se lo stesso presidente della Regione ha poi revocato in autotutela il decreto di scioglimento del consiglio.

Lo stesso Tribunale, adesso, ha anche condannato la presidenza della Regione al pagamento delle spese legali sostenute dai ricorrenti, quantificati in 2 mila euro.

Così si è chiuso questo braccio di ferro che ha visto da una lato la Regione e dall’altro sei consiglieri comunali – assisiti dagli avvocati Giuseppe Impiduglia e Girolamo Rubino – ossia Simona Bennici, Daniele Pirrello, Nicola Calogero Scarlata, Salvatore Letizia, Giuseppe Rosario Cigna, Angela Emanuela Pia Cocita.

Erano già tornato in carica con la sospensiva disposta dalla prima sezione del Tar di Palermo nell’estate dello scorso anno. Ora vi resteranno definitivamente per i prossimi due anni.

Più in dettaglio gli avvocati Impiduglia e Rubino hanno aspramente criticato il decreto di scioglimento perché adottato  lo scioglimento del consiglio comunale – per mancata adozione del bilancio stabilmente riequilibrato – è solo eventuale e, ad ogni modo, è preceduto dalla convocazione, da parte di un commissario, di una seduta consiliare e dall’assegnazione di un termine ai consiglieri per la necessaria approvazione che deve avvenire entro trenta giorni».

Ma adesso il pronunciamento del Tar ha rimesso tutti i tasselli a posto, confermando lo  scenario al momento della sospensiva.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Consentici di continuare a garantire il diritto di sapere quello che gli altri non ti dicono. Sostienici!

Con bonifico bancario, anche online, intestato ad:  Associazione “Castello Incantato”  CODICE IBAN IT68T0897583380000000011400 (Bcc “San Giuseppe Mussomeli" - causale: donazione liberale per castelloincantato.it).

CON PAYPAL O CARTA (clicca sotto)

Condividi