Home Cronaca Sparatoria in strade sequestro di persona, due arresti della polizia

Sparatoria in strade sequestro di persona, due arresti della polizia

384 views
0

Caltanissetta – Da una sparatoria per regolare i conti con un rivale, al sequestro di persona. C’è tutto questo al centro della vicenda che, adesso, ha fatto scattare due arresti.

È su ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Caltanissetta che la polizia ha eseguito i due provvedimenti a carico di due nisseni che hanno già avuto grane con la giustizia.

Uno di loro, che si trovava già agli arresti domiciliari per fatti di droga,  è accusato di  tentato omicidio e sequestro di persona. L’altro, già in carcere per avere violato più volte le misure di prevenzione a suo carico, è adesso indagato solo per sequestro di persona.

È a un anno dalla turbolenta storia che i due provvedimenti restrittivi sono scattati. Tutto risale alla notte tra il 30 e 31 maggio dello scorso anno, nel bel mezzo della movida. Quella notte, a poca distanza da un locale nel cuore del centro storico nisseno, due giovani, in compagnia delle rispettive fidanzate e amici, sarebbero venuti alle mani per ragioni banali. L’alcol bevuto in precedenza avrebbe peggiorato la situazione rendendola più incandescente.

I due contendenti sono stati divisi da altri ragazzi. Ma uno di loro, da li a poco, sarebbe tornato in zona armato di pistola. E nonostante vi fosse tanta gente in strada, avrebbe tirato fuori l’arma esplodendo un paio di colpi all’indirizzo dell’altro ma, per buona sorte, mancando il bersaglio. Il giorno dopo il proprietario di un’auto ha avvertito gli agenti perché il suo mezzo presentava fori da arma da sparo. E attraverso indagini gli agenti sono risaliti al tipo di arma utilizzata.

Poi la polizia, anche attraverso immagini registrate da impianti di videosorveglianza, si sono catalizzate su uno dei due adesso arrestati. Lo stesso, insieme a un complice, peraltro, avrebbero attirato altre due persone in casa e lì li avrebbero tenuti per un po’ prigionieri, maltrattandoli pure. Secondo la tesi investigativa quel sequestro sarebbe stato attuato per ottenere informazioni su una pistola.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 1

Vota per primo questo articolo

Condividi