Home Cronaca Taglio del nastro alla scuola Pirandello di Campofranco, il sindaco Nuara: «Esempio...

Taglio del nastro alla scuola Pirandello di Campofranco, il sindaco Nuara: «Esempio della politica che mantiene gli impegni»

531 views
0

Campofranco – A un anno e mezzo dal crollo di una parte di tetto dell’aula di musica, la scuola «Luigi Pirandello» di Campofranco torna a nuova vita. Passando pure per un sequestro di diversi mesi della struttura. Un momento, di grande rilevanza, celebrato con una cerimonia inaugurale con il tradizionale taglio del nastro da parte del questore Pinuccia Albertina Agnello, al cui presenza ha sottolineato l’importanza del momento per il piccolo centro del Vallone, insieme ai vertici locali di carabinieri e guardia di finanza, oltre a esponenti politici.

Al loro fianco, a curare gli onori di casa, il sindaco Rosario Nuara e la dirigente scolastica Alessandra Camerota.

È nel giugno dello scorso anno che un pezzo di tetto dell’aula di musica era venuto giù per danni provocati da infiltrazioni d’acqua. Da allora la scuola è rimasta inagibile per consentire i lavori di ristrutturazione.

«Che non si dica che i politici non mantengono la parola», ha evidenziato, tra il serio e il faceto, il sindaco Rosario Nuara. «È stato un anno difficile, perché a abbiano dovuto affrontare situazioni tragiche sotto più profili, ma non ci siamo persi d’animo con tutte le difficoltà che ancora ci sono nell’amministrare un Comune come il nostro… nell’era dei social abbiamo preferito lavorare in silenzio, ma lavorare e, questa ne è la dimostrazione», ha aggiunto.

«Dopo il 2 febbraio, quando è stato concesso al Comune il permesso di lavorare in uno stabile sotto sequestro, sono stati realizzati numerosi interventi fondamentali. In soli dodici mesi – hanno fatto da eco le parole del vice sindaco, Enrico Lipari – questa struttura scolastica è stata trasformata da un problema drammatico a un simbolo di speranza per la nostra comunità, che per troppo tempo ha visto i propri bambini e ragazzi sballottati e dimenticati».

E lo stesso Lipari ha poi rimarcato come sia stata «una giornata che segnala fine di un  periodo nero per la comunità di Campofranco che, finalmente, può tornare ad ospitare i propri figli in una struttura scolastica adeguata ai loro bisogni. Questo risultato è un chiaro esempio di ciò che può essere ottenuto quando l’unità e la determinazione si uniscono per il bene comune. Siamo grati a tutta l’amministrazione per il loro impegno instancabile e ai numerosi volontari che hanno contribuito a rendere tutto ciò possibile».

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 3 / 5. Vote count: 4

Vota per primo questo articolo

Condividi