Home Cronaca «Tartassava la sua ex compagna e il padre», condannato uno staker

«Tartassava la sua ex compagna e il padre», condannato uno staker

321 views
0

Caltanissetta – Condannato un sospetto stalker. Che avrebbe tartassato non soltanto la sua ex compagna ma anche il padre di lei. Queste le contestazioni a suo carico.

E adesso un impiegato trentenne sancataldese, Giuseppe I. – assistito dall’avvocato Alfredo Danesi – è stato condannato a un anno e un mese con il beneficio della pena sospesa.

Ma v’è dell’altro. Sì perché il giudice lo ha condannato pure a risarcire la parte civile secondo l’entità che verrà poi stabilita in un procedimento dedicato.

E in dibattimento, nei suoi confronti, la sua ex compagna, M.L. e il padre di lei – assistiti dall’avvocatessa Serena Caracausi) – si sono costituiti nel procedimento che ne è derivato.

Tutto sarebbe cominciato quando la donna è rimasta in gravidanza. Da quel momento le cose tra loro non avrebbero più funzionato. E da quel momento in poi – secondo il teorema accusatorio – lui  avrebbe assunto atteggiamenti  che avrebbero costretto la sua ex compagna a cambiare pure il numero di telefono cellulare, a variare il solito percorso seguito per andare al lavoro e per rientrare in casa, a modificare tutte le abitudini di vita quotidiane con il timore, poi, di uscire da soli di casa.

Fino a quando la donna, che prima si è rivolta anche allo sportello antiviolenza, avrebbe deciso di dire basta e di presentarsi ai carabinieri.

E adesso, al termine del procedimento che ne è derivato, per il presunto “marito molesto” è arrivata la condanna per atti persecutori.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 1

Vota per primo questo articolo

Condividi