Home Cronaca Tentata estorsione alla giunta di Marianopoli, testi confermano la tesi

Tentata estorsione alla giunta di Marianopoli, testi confermano la tesi

900 views
0

Marianopoli – Il presunto tentativo di estorsione da parte dell’ex sindaco di Marianopoli lo avrebbero confermato un sacerdote, un ex consigliere comunale e per finire un sottufficiale dei carabinieri.

Tutti chiamati a testimoniare al processo che vede sotto accusa proprio il sessantatreenne Calogero Vaccaro – assistito dall’avvocatessa Rosa Mendola – al cospetto del giudice per un presunto tentativo di estorsione.

Secondo l’accusa, attraverso interventi esterni, ricorrendo anche a un sacerdote,  avrebbe tentato  in tutti i modi di dissuadere i suoi avversari politici dal chiedergli  un risarcimento dei danni per un precedente procedimento per diffamazione in cui era stato condannato.

E per essere più convincente – sempre secondo l’impianti accusatorio – avrebbe minacciato di tirare fuori presunte argomentazioni compromettenti.

La controparte – assistita dagli avvocati Alberto Fiore, Giuseppe Panepinto e Walter Tesauro – si è costituita parte civile. Ruolo, questo, rivestito da un altro ex sindaco di Marianopoli, Carmelo Montagna, dai suoi amministratori, Angelo Panepinto, Maria Antonietta Vullo, Maria Tumminaro e Salvatore Noto, il responsabile dell’ufficio tecnico Francesco Montagna,  due Luigi cannella di 40 e 48 anni,  Santo Cannella responsabile dell’ufficio dei vigili urbani e l’allora responsabile degli affari generali, Salvatore Lombardo.

I testi, adesso, ossia l’arciprete, un ex consigliere comunale maresciallo dei carabinieri avrebbero confermato quella teoria che viaggerebbe in direzione del tentativo di estorsione. A qualcuno, in questo caso il sacerdote, sarebbe stato chiesto di farsi in qualche modo portavoce, il sottufficiale avrebbe indagato in tal senso e il consigliere comunale avrebbe raccolto confidenze dallo stesso Vaccaro.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 2.3 / 5. Vote count: 3

Vota per primo questo articolo

Condividi