Home Cronaca Tentato omicidio, chiesto il processo per padre e figlio: dal gup pure...

Tentato omicidio, chiesto il processo per padre e figlio: dal gup pure altri cinque imputati

53 views
0

Caltanissetta – È per tentato omicidio che ne è stato chiesto il processo. Per avere fatto fuoco contro un rivale. Almeno per padre e figlio. Perché per altri imputati è stato chiesto il rinvio a giudizio per altre contestazioni, tra danneggiamenti, furto ed estorsione.

A rispondere dell’imitazione più pesante, quello che per la procura è stato un fallito agguato, sono Orazio e Giuseppe Pisano, rispettivamente padre e figlio. E proprio quest’ultimo, secondo la ricostruzione degli inquirenti, avrebbe fatto fuoco su mandato del genitore.

Nel loro mirino sarebbe finito Carmelo Palmeri, raggiunto da colpi di pistola. L’azione, in contrada Manfria , nel luglio di tre anni addietro. Con il bersaglio di quell’attentato che miracolosamente, in quei frangenti, è riuscito a sfuggire ai colpi sparati contro lui.

La richiesta di aprire un processo pende pure su Emanuele Pisano, Fabio Russello, Giuseppe Vaccaro, Vincenzo Alberto Alabiso e Pericle Ignazio Pisano.

Sono state alcune intercettazioni raccolte dai carabinieri in ospedale, dov’era ricoverato il ferito, a dare poi una netta sterzata alle indagini che sono culminate nelle sette richieste di rinvio a giudizio.

Sullo sfondo, sempre secondo il teorema accusatorio, vi sarebbe stato un braccio di ferro per il controllo del mercato dei foraggi. Del fieno in particolare. Con il bersaglio dell’imboscata che sarebbe stato sottoposto a richieste di pizzo a cui inizialmente si sarebbe piegato, per poi alzare la testa.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi