Home Cronaca Ultraleggero caduto, una delle vittime è un pilota delle Frecce tricolori

Ultraleggero caduto, una delle vittime è un pilota delle Frecce tricolori

745 views
0

Udine – Una delle due vittime morte carbonizzate nell’incidente con un velivolo ultraleggero precipitato nell’alta Val Torre è un pilota delle Frecce tricolori. Si tratta di Pony 5, il capitano Alessio Ghersi, di 34 anni. La persona che era con lui sarebbe un parente. Il riconoscimento delle vittime è avvenuto in tarda serata. L’incidente è avvenuto intorno alle 18:30 di ieri, quando alcuni testimoni hanno visto il velivolo precipitare avvolto da una nuvola di fumo sprigionatasi dopo una fiammata o una esplosione. Il velivolo, un Pioneer 300 marche I-8548, era decollato poco prima da Campoformido, dove si trova una aviosuperficie. Nella zona i soccorritori hanno allestito un campo base. L’area dove il velivolo si è schiantato è impervia e completamente coperta dalla vegetazione, raggiungibile soltanto a piedi. L’Aeronautica militare ha espresso “cordoglio” per la morte del capitano Alessio Ghersi, delle Frecce tricolori, morto insieme con un parente in un incidente con un velivolo ultraleggero, e ha reso noto che è stato annullato il tradizionale evento del Primo maggio a Rivolto (Udine) per l’apertura della stagione acrobatica. L’Aeronautica militare ha parlato di un “tragico incidente” ricordando che Ghersi era pilota in servizio presso il 313° Gruppo Addestramento Acrobatico ‘Frecce Tricolori’, e si è “unita al dolore dei familiari”. In particolare, il capo di Stato maggiore dell’Aeronautica, generale di squadra aerea Luca Goretti, “a nome di tutta la Forza armata si stringe alla moglie e ai loro due bimbi in questo momento di profondo dolore”.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi