Home Cronaca Uno scrittore a mussomeli: Tregor Russo. L’intervista

Uno scrittore a mussomeli: Tregor Russo. L’intervista

1.208 views
0

Mussomeli – Ancora un riconoscimento per il nostro meraviglioso “borgo”. Stavolta da parte della narrativa letteraria che nel solco della rinnovata scoperta dei borghi medievali ha annoverato Mussomeli fra i 50 borghi siciliani più interessanti.

La visita nel nostro paese da parte di Tregor Russo, figura poliedrica che coniuga in sé scrittura e musica nelle sue infinite accezioni, è motivo di orgoglio cittadino. Scrittore molto  noto e apprezzato nel panorama letterario internazionale, grazie ai suoi scritti riconosciti a livello europeo.

-Un libro su Mussomeli, dunque. Come nasce l’idea?

Mussomeli sarà uno dei 50 borghi medievali menzionati all’interno del mio terzo libro che penso di completare entro il 2021. La necessità dei viaggi all’estero come maestro di musica e compositore ha fatto scaturire l’esigenza di far conoscere a siciliani e non la Sicilia antica e tutti quei luoghi meravigliosi tutt’oggi  sconosciuti ai più. Nell’intento di fare incuriosire e appassionare un po’ tutti alle meraviglie dell’entroterra, vero cuore pulsante della Sicilia.

-Prima visita a Mussomeli, primo borgo della provincia di Caltanissetta. Come è avvenuto l’approccio col nostro paese?

L’approccio è avvenuto tramite una selezione effettuata fra 300 borghi medievali. Ne ho scelto 50 nelle varie province. Ovviamente la più gettonata è stata la provincia di Palermo, non tanto per ragioni affettive quanto piuttosto per il numero decisamente più elevato di realtà esistenti.

-Cosa ha riscontrato nel corso della sua visita a Mussomeli?

Mussomeli è una città che sa convivere perfettamente con i suoi vari aspetti architettonici, dal romanico allo svevo-chiaramontano, fino al post-barocco.

-In tal senso, quale aspetto l’ha maggiormente colpito?

La struttura urbanistica, i palazzi, l’acciottolato delle piazze e delle antiche vie.

-L’accoglienza da parte di Mussomeli al tempo del Covid

Al di là di ogni aspettativa! E per quanto L’Amministrazione, nelle persone degli assessori Jessica Valenza e Seby Lo Conte, oltre che naturalmente del sindaco, e per quanto riguarda i collaboratori tutti, in particolare BCsicilia che, grazie alla sua Presidente Rita La Monica, ha contribuito alla visita del paese.

-Al suo terzo libro, quindi. Dei primi due cosa ci dice?

Intanto mi piace citare la mia partecipazione a due libri antologici come poeta scelto fra 10 scrittori su 400  a scala nazionale. Del 2018 invece il mio primo libro per “la Zisa Edizioni” che tratta temi quali filosofia spirituale, religione, psicologia in versi poetici, mentre il secondo è stato pubblicato nel maggio 2020 col titolo “Dal rintoccar dei sensi assopiti” edito da “Ex libris Edizioni”, distribuito sia in Italia che in Europa, con riferimenti di cosmologia, anche questo in versi poetici.

-Il pubblico a cui si rivolge

A tutte le fasce di età.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 4.5 / 5. Vote count: 13

Vota per primo questo articolo

Aiutaci a garantire il diritto di sapere. Versa il tuo libero contributo:

Con bonifico bancario, anche online, intestato ad:  Associazione “Castello Incantato”  CODICE IBAN IT68T0897583380000000011400 (Bcc “Toniolo" - causale: donazione liberale per castelloincantato.it).

CON PAYPAL O CARTA clicca sotto

Condividi