Home In Primo Piano Valenza: “Il progetto di piazza Umberto non qualifica ma stravolge. Martedì consiglio...

Valenza: “Il progetto di piazza Umberto non qualifica ma stravolge. Martedì consiglio in diretta”

3.323 views
0

MUSSOMELI – “Piazza Umberto fa parte della città storica; il concetto di storicità viene inteso come un valore riconosciuto e diventa parte della memoria e dell’identità di un popolo”.  Con queste considerazioni il presidente del Consiglio di Mussomeli inizia la sua nota in cui solleva dubbi e perplessità sull’intervento previsto in uno dei luoghi più caratterizzanti e riferimento della vita sociale dei mussomelesi. “Piazza Umberto I – ragiona il medico –  è  densa di tracce del passato, ha un valore immateriale di tutto rispetto, è un riferimento delle nostre più profonde identità, ha una sua storia che fa parte del nostro patrimonio genetico. La preoccupazione  – avverte il dermatologo – è che l’ attuale progetto stravolga e snaturi l’aspetto e la storia della piazza che, ricordiamolo, è uno dei simboli di Mussomeli e luogo dove sì svolgono le maggiori manifestazioni religiose e culturali. Quanto allo spostamento del monumento ai caduti bisogna considerare che questi fa parte della stratificazione storica, è radicato nel luogo e la sua posizione ha una valenza storica; i  nostri avi li l’hanno messo e lì deve restare. Bisogna avere un profondo senso di rispetto verso chi ha voluto la piazza con questa conformazione e con questa disposizione degli elementi che la compongono”.  Valenza poi lancia un accorato appello a ponderare cambiamenti che potrebbero rivelarsi sciagurati e irreversibili. “Chi siamo noi – si chiede il presidente del consiglio comunale di Mussomeli – inteso come generazione per compromettere la nostra storia ? Perché questa arroganza generazionale volta a distruggere la nostra identità  I cittadini vogliono una riqualificazione che tenga conto della conservazione del patrimonio storico e architettonico, vogliono una valorizzazione della piazza , ma nello stesso tempo vogliono che si salvaguardino questi aspetti. Credo che, chi amministra un paese e compie delle scelte , quando si tratta di temi delicati per la collettività, non possa non tenere conto dei diritti alla città di tutti i cittadini”.  Valenza infine avanza la sua proposta: “Sì alla riqualificazione e agli interventi migliorativi (pavimentazione, illuminazione, fruibilità) sì alla valorizzazione dell’esistente ( Chiesa San Francesco, monte calvario , monumento ai caduti , palazzi storici) , ma no allo stravolgimento .Bisogna agire con la sensibilità e l’equilibrio che il caso richiede. Invito quindi tutti i cittadini, le confraternite, le associazioni culturali, le organizzazioni che operano nel sociale, a seguire il consiglio comunale di martedì 16 Giugno ( ore 17,30) che sarà trasmesso in diretta streaming, sulla pagina di Castello Incantato affinché possano prendere visione del progetto nella sua interezza e le posizioni dei vari gruppi politici”.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 3.8 / 5. Vote count: 26

Vota per primo questo articolo

Condividi