Home Cronaca Vallelunga piange l’insegnante Giusy Zuzzè

Vallelunga piange l’insegnante Giusy Zuzzè

16.746 views
0

VALLELUNGA PRATAMENO – Una di quelle notizie che non si vorrebbero mai sentire, eppure come tanti ormai, Giusy Zuzzè, per una malattia incurabile lascia  a 52 anni  la vita terrena e vola in cielo. Una vita quella terrena che non era stata benevola con lei, aveva perso il marito Nino e il figlio Liborio, eppure non aveva mai abbandonato  il sorriso contagioso ed unico e come ricorda una sua amica su facebook con la sua amata frase “perché la vita è un brivido che vola via è tutto un equilibrio sopra la follia” Nata il 9 ottobre 1967 si era diplomata all’Istituto Magistrale ed esercitava, con passione ed amore, il lavoro di maestra accudendo i bimbi della scuola d’infanzia come fossero i propri. Donna solare, forte, coraggiosa, con un animo buono non si era lasciata abbattere da un destino che le aveva strappato gli affetti più cari e si era dedicata, anima e corpo, al proprio lavoro e alla sua principessa, adesso rimasta sola. “Vabbè, che ci vuoi fare? Combatterò anche questa guerra”,  così diceva ad un suo amico che conosceva da ben quarantasei anni a cui lo legava l’affetto di un’amicizia nata  fin dalle elementari ed a cui, in un ultimo abbraccio nella piazza del paese, confidava con un filo di voce che avrebbe dovuto affrontare un’ennesima tempesta nella sua vita. Quel suo amico proprio su facebook le rivolge l’ultimo affettuoso saluto: “Spero adesso, che il Paradiso esista veramente; almeno troverai conforto tra le braccia di tuo figlio e tuo marito, gli unici oggi ad avere diritto di gioire nel riabbracciarti. Addio Guerriera!”

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 1

Vota per primo questo articolo

Condividi