Home Cronaca Vallelunga, presentata mozione di sfiducia di 10 consiglieri contro il sindaco Pelagalli

Vallelunga, presentata mozione di sfiducia di 10 consiglieri contro il sindaco Pelagalli

1.545 views
0

Vallelunga –  “I sottoscritti Consiglieri Comunali, Pacino Chiara, Vullo Letizia, Gulino Rosolino, Tagliarini Vito, Marotta Michele, Genco Sonia, Gulino Concetta, Emmanuele Roberto, Mistretta Concetta, Zuzzè Silvio, in carica presso il Comune di Vallelunga Pratameno trasmettono la presente mozione di sfiducia nei confronti del Sindaco del Comune di Vallelunga Pratameno Avv. Tommaso Pelagalli”. Inizia così il lunghissimo documento con il quale i dieci rappresentanti del civico consesso chiedono la testa del primo cittadino. I firmatari dopo aver richiamato in premessa una serie di norme e decisioni giurisprudenziali in cui ravvisano il fondamento dell’atto, entrano nellla motivazione di carattere amministrativo politico entrano nel merito nelle ragioni tra cui delle “forzature arroganti” per le quali intendono defenestrare  il primo cittadino. ” In una  elencazione analitca dei motivi della sfiducia gli oppositori accusano il sindaco sottolineando che : “Sono state disattese quasi tutte le interrogazioni presentate dai consiglieri di opposizione; i servizi essenziali, quali trasporto alunni della scuola dell’infanzia, esistente da oltre 30 anni, sono stati interrotti; totale assenza di progettualità; gestione fallimentare del personale;  cattiva gestione della raccolta e smaltimento dei rifiuti; mancata adozione di misure idonee al contrasto del randagismo; cattiva cura del cimitero. I consiglieri denunciano poi tutta una serie di inadempienze che Pelagalli avrebbe commesso e che avrebbero riguardato, ad esempio,  l’aumento della Tari; l’utilizzo delle somme della democrazia partecipata e il fondo di riserva. “Si ritiene – si legge in conclusione –  che il Consiglio Comunale non possa ulteriormente assistere passivamente ad un così grave degrado politico amministrativo, senza farsi complice di una inaccettabile inerzia delle Istituzioni, a tutto danno della comunità e dei cittadini che in noi hanno riposto le proprie naturali esigenze ed aspettative per una crescita culturale e sociale e chiedono al Presidente del Consiglio Comunale la convocazione dell’apposita seduta del Consiglio Comunale, nei termini e modi di legge, al fine di discutere e deliberare in merito alla presente proposta di mozione di sfiducia al Sindaco”.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 3.8 / 5. Vote count: 18

Vota per primo questo articolo

Consentici di continuare a garantire il diritto di sapere quello che gli altri non ti dicono. Sostienici!

Con bonifico bancario, anche online, intestato ad:  Associazione “Castello Incantato”  CODICE IBAN IT68T0897583380000000011400 (Bcc “San Giuseppe Mussomeli" - causale: donazione liberale per castelloincantato.it).

CON PAYPAL O CARTA (clicca sotto)

Condividi