Home Cronaca “Venti anni prima il dottore Barcellona predisse che sarei diventato Vescovo”

“Venti anni prima il dottore Barcellona predisse che sarei diventato Vescovo”

2.383 views
0

Mussomeli – Il fiuto del medico che “diagnostico'” a un giovane prete, con grande anticipo,  l’ordinazione episcopale. Protagonisti Monsignore Salvatore Paruzzo, Vescovo di Ourinhos in Brasile e il medico Giovanni Barcellona, classe 1896, nonno di chi scrive , nonché priore più longevo (carica ricoperta per oltre cinquanta anni e fino alla morte)  nella plurisecolare storia dell’Ariconfraternita del SS. Sacramento, fondata nel 1553. Non si tratta di una previsione  da veggente, “U dutturi” come lo chiamano in paese era  un fervente credente ma pur sempre un uomo di scienza, allergico alle cialtronerie e assai scettico su doti e fenomeni paranormali. Il medico, avvezzo ad analizzare il genere umano, con ogni probabilità, si era reso conto anzitempo della forza, altruismo e profondità spirituale del missionario allora arciprete della Madrice. A raccontarmi il curioso evento è stato lo stesso ecclesiastico che oggi indossa la mitra e che  mi ha rivelato: “Dal 1976 Al 1979  sono stato a Mussomeli come Arciprete alla Madrice. Avevo un rapporto di amicizia con tuo nonno. Ogni mese andavo a trovarlo. Era molto contento per la visita e, dopo la Confessione e la Comunione, si svolgeva una conversazione fraterna sulla vita della Chiesa, del paese e del mondo. Nel 1979 mi trovavo a Mussomeli. Si era diffusa la voce della mia uscita dalla Madrice, per andare come missionario in Brasile. Come ogni mese, sono andato a visitare gli ammalati e anziani, per portare lá Santa Comunione. Quando stavo per uscire dalla casa, il Dr. Giovanni Barcellona, ha alzato la sua destra e , con tono profetico ha detto: ‘Verrà il giorno e Lei sarà fatto Vescovo in Brasile’. La profezia si é avverata 20 anni dopo.  Infatti sono stato ordinato Vescovo il 19/03/1999.” Un pronostico azzeccato a distanza di tempo ma anche di spazio, dato che il paese manfredonico dista quasi quasi diecimila chilometri (9500, per l’esattezza) da Ourinhos, sede della diocesi retta dal vescovo siciliano. Sua Eccellenza,  Don Paruzzo, 75 anni,  nativo e originario di Montedoro, dopo l’ordinazione avvenuta nel 1969, fu inizialmente viceparroco nella chiesa di Santa Lucia di Caltanissetta, parroco a Santa Barbara di Caltanissetta, arciprete parroco di Montedoro, arciprete parroco di Mussomeli. Dal 1979 vive e opera in Brasile dove dal 1979 è il primo Vescovo di Ourinhos.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 4.3 / 5. Vote count: 21

Vota per primo questo articolo

Condividi