Home Politica Villalba, scontro su gestione idrica. Amare Villalba:”Sindaco irrispettoso, si a rescissione con...

Villalba, scontro su gestione idrica. Amare Villalba:”Sindaco irrispettoso, si a rescissione con Caltaqua”

889 views
0
Eliana Scarlata

Villalba – L’ennesimo scontro politico nel paese delle lenticchie arriva sulla gestione idrica. I consiglieri di Amare Villalba attaccano il sindaco, attrraverso una nota, in cui si legge: “Doveva essere punto all’ordine del giorno del consiglio comunale del 28-11 u.s., con conseguente approvazione tramite votazione, ma a causa della solita mancanza di rispetto da parte del sindaco nei confronti dei consiglieri comunali, è stata sospesa la seduta. Dunque affidiamo agli organi di stampa e di conseguenza tale comunicato sarà inviato anche via Pec ai componenti della commissione ato idrico in liquidazione, presieduta dal commissario Panvini, comunicato che sottolinea la posizione di noi componenti del consiglio comunale di maggioranza di Villalba che ben si discosta dalla posizione del sindaco. Di certo noi invitiamo il Presidente della Regione ad una attenta analisi di ciò che ogni singolo comune sta facendo rilevare, in merito ai disagi causati dalla gestione dell’acqua da parte di Caltaqua nei comuni della provincia di Caltanissetta , auspicando però alla salvaguardia dei posti di lavoro. Di seguito la nostra proposta:
I sottoscritti consiglieri comunali del gruppo consiliare Amare Villalba, Lupo Antonio, Scarlata Eliana, Saia Alessia, Schillaci Rosetta, Plumeri Vincenzo, al fine dell’espletamento del loro mandato, propongono alla totalità dei componenti del consiglio comunale, di deliberare l’adesione alla linea espressa dalla maggioranza dei componenti della commissione ATO IDRICO sulla eventuale rescissione anticipata del contratto in essere con l’attuale gestore idrico, e questo anche in accordo alla volontà espressa e
manifestata negli ultimi consigli comunali aperti, avente ad oggetto tale tematica, dai componenti del Comitato Acqua Pubblica Villalba e dalla popolazione con cui ci siamo confrontati. La presente deve essere trasmessa al presidente della regione, al commissario straordinario ed ai sindaci di Caltanissetta e Gela, componenti della commissione Ato idrico in liquidazione