Home Cronaca Voto di scambio, arrestato l’ex assessore regionale Sorbello

Voto di scambio, arrestato l’ex assessore regionale Sorbello

274 views
0

Palermo – Giuseppe Sorbello, ex assessore regionale ed ex sindaco di Melilli, paese nel Siracusano, è uno dei 12 arrestati nell’ambito dell’operazione Asmundo dei carabinieri di Siracusa nell’ambito di un’inchiesta coordinata dai magistrati della terza area della Procura distreuttuale di Catania. Secondo l’accusa, Sorbello, alle amministrative a Melilli del 2022, avrebbe “accettato la promessa di ottenere voti in cambio di denaro e dell’impegno a operarsi per agevolare la scarcerazione del figlio di un affiliato”. Le elezioni furono vinte dall’attuale sindaco, Giuseppe Carta, deputato regionale del Mpa con il 75 per cento dei consensi.  Secondo le indagini dei Carabinieri, coordinate dal procuratore aggiunto Sebastiano Ardita e dai sostituti Andrea Norzi e Fabrizio Aliotta, dall’Area tre della Dda della Procura di Catania, l’ ex deputato regionale Giovanni Sorbello, alle elezioni amministrative a Melilli, in cui era candidato a sindaco, avrebbe accettato la promessa di esponenti del clan Nardo di procurare voti in cambio di soldi all’impegno di adoperarsi per la scarcerazione anticipata di un affiliato alla cosca, all’epoca dei fatti detenuto nel carcere di Caltagirone.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi