Home Cronaca Acquaviva Platani: nasce l’associazione “Scrusciu du Platani “

Acquaviva Platani: nasce l’associazione “Scrusciu du Platani “

1.982 views
0

Ad Acquaviva Platani, per iniziativa di un gruppo di giovani, nasce “Scrusciu du Platani”, un’associazione composta da sei giovani acquavivesi, perlopiù residenti all’estero, che hanno deciso di spendersi per quello che è il territorio delle origini. Mai dimenticato. Anche quando le migliori condizioni di studio e lavorative ti portano fuori, lontano, oltralpe o oltreoceano. Può accadere di tutto ma mai dimenticare la terra che ti ha dato i natali. Benigna e matrigna, insieme alla sua gente, pronta a farti festa come pure a voltarti le spalle. Ma si sa, ogni medaglia ha il suo rovescio. Sono le due facce di Giano bifronte, il dio che guarda al futuro come al passato. Consapevoli di questo e di tanto altro ancora, compreso la mole di lavoro che li attende, i ragazzi -entusiasti- sono scesi in campo decidendo di mettere in gioco talento e competenze. E’ il caso di Vincenzo Federico, in pausa dalla ritrovata Polonia, dopo la magistrale appena conseguita, una storia come tante altre che, proprio per questo, può essere preso a simbolo di tutte le altre esperienze di vita. Dei suoi colleghi e coetanei. Sono: Vincenzo Siracusa, in qualità di presidente, Stefano Federico, Annalisa Lomonaco, Alfonso Di Vita, Vincenzo Federico e Giuseppe Caruso. Ci parla, Vincenzo, dei progetti dell’associazione, da quelli immediati a quelli più a lunga scadenza, un pò più impegnativi ma sicuramente realizzabili. Il primo “Scrusciu” debutterà giovedì 10 agosto, con “Vedute Acquavivesi”, un’estemporanea di pittura che ha coinvolto circa venti persone. Nel segno della bellezza! Agli artisti -locali e non- è stato affidato il compito di catturare l’anima del paese attraverso pennelli e colori. Acquaviva come non l’avete mai vista! Ore 10:30 ai nastri di partenza in piazza Plado Mosca, fino alle 18:30. Alle 22:00, chiuderà la giornata il concerto degli Skatematti. Altra iniziativa in cantiere, un progetto fotografico di narrazione del territorio, da un particolare punto di vista. Contestualmente, ma per iniziativa autonoma, ad Acquaviva è stata restituita la sua banda musicale, per la maggior parte composta da musisti del paese. L’invito di “Scrusciu du Platani” è quello di convogliare le risorse del territorio all’interno di un unico bacino fruttuoso per la città e i suoi abitanti.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 5

Vota per primo questo articolo

Condividi