Home Politica Arriva il Frecciabianca in Sicilia, Cancelleri: «Primo passo per migliorare la rete...

Arriva il Frecciabianca in Sicilia, Cancelleri: «Primo passo per migliorare la rete ferroviaria»

434 views
0

Caltanissetta – Se non esattamente treno veloce, ad ogni modo è assai più performante di quanto l’isola attualmente dispone. E adesso diventa una realtà. Un primo passo verso il miglioramento dei collegamenti ferroviari in Sicilia.

Sì, perché dal  14 novembre prossimo sarà attivo il servizio Frecciabianca. L’inaugurazione è in programma a Catania.

«Come ho più volte sostenuto, l’arrivo dei treni freccia in Sicilia sono un primo passo importante, al quale ne seguiranno altri, tesi a migliorare radicalmente il servizio ferroviario siciliano e i collegamenti con il Nord Italia», ha osservato il sottosegretario di Stato al ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, Giancarlo Cancelleri.

«È una Freccia, certamente più performante della stragrande maggioranza dei convogli presenti in Sicilia ed è un segno di buona volontà», ha aggiunto l’esponente di governo.

Il primo viaggio è stato fissato in calendario per il 14 novembre lungo le tratte di collegamento tra Palermo con Catania e Messina, con fermate intermedie a Caltanissetta ed Enna e poi a destinazione le coincidenze con le navi BluFerries e il Frecciarossa per Milano.

La presentazione del servizio di Trenitalia, del gruppo Ferrovie dello Stato, è in calendario per lunedì prossimo, 8 novembre, nel capoluogo etneo. Sarà presente anche l’amministratore delegato di Trenitalia, Luigi Corradi.

« Voglio portare solo risposte ai siciliani, anche a piccoli passi, ma in questo sono determinato più che mai«, ha aggiunto Cancelleri, ricordando poi la promessa dell’Ad Corradi «di portare entro il 2024 in Sicilia il Frecciarossa, l’elitè dell’alta velocità, che nel resto del Paese è già presente da più di vent’anni».

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 3 / 5. Vote count: 2

Vota per primo questo articolo

Condividi