Home Cronaca “Basta chiacchiere”. Il Comitato “cittadini del Vallone” scrive a Prefetto e Commissario...

“Basta chiacchiere”. Il Comitato “cittadini del Vallone” scrive a Prefetto e Commissario Provincia

1.149 views
0

CALTANISSETTA – Si chiede, da parte del comitato liberi cittadini del vallone, un intervento tempestivo affinché si possa affrontare la stagione invernale in modo adeguato. Con una lettera indirizzata sia al Signor Prefetto di Caltanissetta, sia al Signor Commissario straordinario del Libero Consorzio di Caltanissetta, il comitato esprime amarezza per aver fin qui constatato il disinteresse e il totale abbandono in merito alle condizioni stradali del territorio del Vallone. E usando una sorta di ironia, certamente velata da una sottile amarezza, si dichiara soddisfatto, perché forse proprio l’isolamento che vive il vallone l’ha preservato dal virus, impedendo che si facesse strada nei nostri territori. Infatti nella lettera indirizzata alle autorità, il comitato, si esprime in tali termini: “Anche se una notizia positiva c’è in questa paradossale situazione che ci troviamo a vivere quotidianamente, il fatto che le pessime e disastrose condizioni viabilistiche e il completo isolamento di alcuni paesi del vallone non ha permesso al virus di raggiungere e di propagarsi nei nostri territori! Quindi diciamo a tutti gli attori politici e ai vari tecnici preposti, di lasciare perdere il loro interessamento, che nessuno dei loro egregi signori intervenga per porre rimedio, noi siamo felici e contenti così, anzi ad ognuno di loro va il nostro sincero ringraziamento per non aver fatto nulla per garantire il miglioramento del nostro territorio. Le sterpaglie alte ai bordi delle strade rendono la guida più piacevole, i cespugli che crescono e fioriscono sotto e sopra i ponti fanno da ornamento, le radici degli alberi che si propagano sotto il manto stradale creano le condizioni giuste per sembrare di essere sulle giostre a causa degli avvallamenti naturali che ci sono, buche così profonde che oramai è necessario organizzare una gara per vedere chi riesce ad evitarne di più”. Quindi tralasciando la parte ironica e sarcastica, senza mezzi termini, il comitato continua: “la situazione è pesantemente compromessa, non è più il momento delle chiacchiere e delle menzogne, bensì il momento di agire. Ci rivolgiamo a tutti gli enti preposti, i cittadini non sono dei sudditi, abbiamo il sacrosanto diritto di avere strade sicure e percorribili”. Infine, si invita tutti a fare la loro parte, augurandosi che “la politica, i tecnici e i vari commissari pro tempore diano un segnale tangibile di miglioramento del nostro territorio per il bene della collettività, realizzando le condizioni progettuali per un tempestivo intervento sulle nostre strade provinciali mettendo in atto una concreta manutenzione ordinaria e straordinaria”

Il comitato liberi cittadini del vallone

Padre Bernardo Briganti, Giancarlo Schifano, Domenico Messina, Giusy Vara, Giuseppe Volante, Santino Lo Porto, Giovanni Loiacono, Francesco Amico.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 3.9 / 5. Vote count: 24

Vota per primo questo articolo

Consentici di continuare a garantire il diritto di sapere quello che gli altri non ti dicono. Sostienici!

Con bonifico bancario, anche online, intestato ad:  Associazione “Castello Incantato”  CODICE IBAN IT68T0897583380000000011400 (Bcc “San Giuseppe Mussomeli" - causale: donazione liberale per castelloincantato.it).

CON PAYPAL O CARTA (clicca sotto)

Condividi