Home Cronaca Cade al Mc Donald’s: donna mussomelese ottiene il risarcimento.

Cade al Mc Donald’s: donna mussomelese ottiene il risarcimento.

1.271 views
0

Caltanissetta – Dopo un periodo di restrizioni dovuti alla pandemia, uscire fuori per trovare un po’ di svago è diventata l’esigenza per molte famiglie, seppur l’inconveniente è sempre dietro l’angolo.

E’ quanto successo alla Sig.ra M.A. la quale lo scorso 17 giugno 2020  si era recata presso il noto fast food  MC Donald’s di Caltanissetta al fine di consumare un piacevole pranzo con la propria famiglia.

Una volta consumato il pranzo, la Signora, attorno alle ore 13,30 circa, si apprestava insieme alla propria famiglia ad uscire dal suddetto fast food seguendo un percorso alternativo e obbligatorio appositamente predisposto per evitare assembramenti anti Covid-19.

Tuttavia a causa di un dislivello del pavimento non segnalato e non chiaramente visibile causato dalla presenza di uno scivolo, la Signora M.A. cadeva rovinosamente a terra subendo una distorsione della caviglia sinistra.

A seguito di tale sinistro, la Signora si recava lo stesso giorno presso il pronto soccorso del Nosocomio di Mussomeli che come da referto evidenziava un leggero trauma distorsivo della caviglia sinistra con prognosi di sette giorni.

La signora M.A. decideva di far valere i propri diritti avviando un procedimento contro la Etna food Srl, la quale gestisce in franchising il fast food americano ubicato a Caltanissetta.

E’ di pochi giorni fa la sentenza n. 42/2022 con la quale il Giudice di pace di Caltanissetta ha condannato la suddetta società a risarcire la malcapitata Signora, assistita dall’Avv. Gero Salamone, per 1.000 euro, oltre al rimborso delle spese legali e di giustizia di poco oltre 1.500 euro.

“Nel caso di specie, spiega l’Avvocato Salamone, risulta evidente una responsabilità della Società di ristorazione ai sensi dell’art. 2051 c.c. secondo il quale ‘ciascuno è responsabile del danno cagionato dalle cose che ha in custodia, salvo che provi il caso fortuito’. Tale responsabilità si estende anche nei luoghi di pertinenza del locale”.

“Il suddetto dislivello – prosegue il legale – presente lungo il percorso, non era segnalato con apposita segnaletica (non era addirittura presente alcuna guida antiscivolo) anche adesiva di colore differenziato, posto sul pavimento tale da rendere subito visibile e quindi evitabile il dislivello che ha causato la caduta della Signora”.

Insomma, un banale ma fastidioso incidente che è costato caro alla Società di gestione del famosissimo fast food d’oltre oceano, oltre ad aver rovinato quella che doveva essere per la Signora una piacevole giornata di svago con la propria famiglia.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 4.2 / 5. Vote count: 6

Vota per primo questo articolo

Condividi