Home Cronaca Caso Naro, tre gli indagati per omicidio

Caso Naro, tre gli indagati per omicidio

214 views
0

San Cataldo – Non all’archiviazione del caso Naro. Legato alla morte di un giovane medico sancataldese durante una lite scoppiata in una discoteca di Palermo.

Il gip Filippo Serio, infatti, ha negato l’archiviazione del dossier ordinando, di contro, alla procura di effettuare ulteriori indagini sui tre nomi al centro di questo fascicolo, ossia  Pietro Covello, Francesco Troia e Gabriele Citarrella.

I familiari di Aldo Naro, il giovane medico sancataldese ucciso, attraverso gli avvocati Antonino e Salvatore Falzone hanno chiesto che i tre vengano indagati per l’ipotesi di omicidio volontario. E in tal senso ne è stata sollecitata l’imputazione coatta.

E nell’atto di opposizione hanno anche suggerito alcune linee investigative potenzialmente da seguire per fare luce su quei punti bui che, secondo gli stessi legali, aleggerebbero ancora sulla vicenda.

È stato al termine del giudizio con rito abbreviato che il giudice ha disposto la trasmissione degli atti alla procura a carico dei tre attuali indagati.

A dare vita a questo nuovo filone d’indagine è stato in passato una denuncia presentata dalla famiglia Naro. E adesso un primo scoglio sembra essere stato superato.

La tragedia  s’è consumata all’interno della discoteca «Goa» di Palermo la sera di San Valentino dello scorso anno.

Condividi